Sicurezza. Vigili del Fuoco in piazza: ora equiparazione, servono 216 mln

Presidio davanti a Montecitorio promosso da Conapo

(DIRE) Roma, 19 Nov. – Vigili del fuoco in piazza, davanti a Montecitorio, tutti in uniforme per chiedere che nella legge di bilancio siano assicurati gli stanziamenti per parificare retribuzioni, previdenza e carriere agli altri Corpi dello Stato.
L’iniziativa e’ del sindacato Conapo, cui si sono aggiunte le organizzazioni sindacali Apvvf, Sindir vvf e Dirstat vvf.
I pompieri denunciano di guadagnare mediamente oltre 300 euro in meno al mese rispetto agli altri Corpi e di avere meno tutele pensionistiche. Lo stesso Ministero dell’Interno ha calcolato che servono 216 milioni di euro all’anno per azzerare il divario ma, accusano, “il governo Conte ne ha messi sul piatto solo 25”. Antonio Brizzi, segretario generale Conapo, spiega: “Oggi i vigili del fuoco sono a piazza Montecitorio per chiedere al Presidente del Consiglio Conte, al ministro Lamorgese a coloro che tengono in piedi il governo, quindi Zingaretti, Di Maio e Renzi, i 216 milioni che lo Stato ha calcolato che servono per i pompieri. Vogliamo i nostri soldi, non vogliamo sentire piu’ seghe. Stanotte i vigili hanno lavorato in tutta Italia- conclude il sindacalista- e devono essere pagati”. (Tar/ Dire) 10:01 19-11-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1