Reggio Calabria: sta per concludersi il percorso di presentazione itinerante “Costruiamo insieme la nostra Città Metropolitana”

Percorso che, nell’ambito del Progetto “Metropoli Strategiche”, sta toccando numerose tappe dell’area metropolitana.

Gli ultimi due incontri del nutrito programma si terranno questo fine settimana.

Il primo, venerdì 22 novembre, vedrà il gruppo Anci, coordinato dal Consigliere Metropolitano con delega alla Pianificazione Strategica, Fabio Scionti, riunirsi nel comune di Bova; il secondo ed ultimo meeting si terrà a San Luca il giorno successivo, sabato 23 novembre.

Si concluderà così la prima fase del percorso di incontro e confronto tra istituzioni, associazioni, sindacati e cittadini che mira a rimodulare la Città Metropolitana sulla base delle esigenze e delle istanze di chi vive quotidianamente il territorio.

Nel fine settimana appena trascorso, nelle sedi di Locri, Bovalino e Gioia Tauro, il gruppo di lavoro ANCI, che cura il Progetto, ha dato vita a un importante confronto con gli attori locali, quali Sindaci, consiglieri e rappresentanti di associazioni, oltre che tecnici di varia natura.

Indicazioni molto importanti, con proposte valide, sono state avanzate dai vari Sindaci presenti. Il minimo comun denominatore è stato il convincimento della necessità di progettare interventi che possano mettere in stretto rapporto il mare con la montagna. L’idea che è scaturita dal dibattito è che, per poter sviluppare al meglio il territorio della Locride, è necessario creare una infrastruttura che colleghi Bagnara a Bovalino, al pari della già esistente S.G.C. Rosarno-Gioiosa Jonica. Questa potrebbe essere la chiave di volta per lo sviluppo della Locride sotto tanti punti di vista, integrando le risorse esistenti sul territorio, che vanno dalla bellezza storico-archelogica, alle eccellenze enogastronomiche, passando per lo splendore del patrimonio naturalistico; tutto questo in funzione di itinerari turistici, fondamentali per il decollo di questi meravigliosi centri.

Anche per quanto riguarda la Piana di Gioia Tauro, le idee sono state numerosissime. Proposte che spaziano dalla valorizzazione della vecchia ferrovia Calabro-Lucana, fondamentale per l’incremento dei flussi turistici, alla pubblicizzazione dell’area agronomica, fino alla delicata questione del porto di Gioia Tauro, con l’auspicio di un incontro partecipato da parte di tutti i 97 comuni presenti nella Città Metropolitana.

Si proseguirà nell’ascolto delle proposte degli attori locali, istituzioni, associazioni, professionisti, imprenditori e cittadini per lo sviluppo della MetroCity e della sua identità con un occhio puntato sulla naturale vocazione di ogni centro con lo scopo di valorizzarlo in considerazione delle sue esigenze e peculiarità. Tutto questo porterà alla redazione del Piano Strategico Metropolitano.

Dunque si proseguirà nell’opera di audizione di tutti coloro che vorranno intervenire sul tema dello sviluppo strategico e, come sempre, verrà proposto ai partecipanti un questionario, disponibile anche online (https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScp-0vcaV7bdCxRvvEcW_UoTnOAsik5WB5Pdsj1XsN-4ZEJ6Q/viewform) finalizzato ad acquisire l’opinione dei cittadini sulla percezione del territorio e sulle potenzialità di sviluppo.

Si auspica un’attiva partecipazione agli ultimi incontri, al fine di un produttivo confronto su idee, problematiche inerenti al nostro territorio, che portino a risultati e strategie ampliamente partecipate.

Per eventuali informazioni scrivere a: metropolistrategiche@cittametropolitana.rc.it

Recommended For You

About the Author: PrM 1