Rimini. Senegalese arrestato per maltrattamenti: da oltre un anno la sottoponeva a violenze psicologiche e fisiche, talvolta usando un cavo elettrico

Per un anno, fino a sabato sera, ha subito senza denunciare gli atteggiamenti violenti e denigratori del marito. Nella serata di Sabato però si è decisa a chiamare la Polizia di Stato per l’ennesimo episodio. Il marito ha percosso la donna con un cavo elettrico. Vittima è una senegalese di 30 anni residente a Rimini, mentre il marito è un 53enne, anche lui senegalese. La lite in casa sarebbe scoppiata per futili motivi, inerenti le incombenze domestiche. La furia dell’uomo si è scatenata con botte e frustate, per poi riuscire a chiudere la donna dentro casa. La vittima è riuscita a chiamare la Polizia, che è intervenuta sul posto prestando il primo soccorso. Portata al pronto soccorso, le sono state diagnosticate lesioni per 30 giorni di prognosi. Il marito è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. La donna e il figlio della coppia sono ora ospitati in una struttura protetta.

 

fonte  –  https://questure.poliziadistato.it/Rimini/articolo/13105dde77711c3c1783816559

Recommended For You

About the Author: PrM 1