SWAG e Calabria Food i vincitori dell’Hackathon Resto al Sud svoltosi all’Università della Calabria

Si è concluso nella mattinata di oggi 11 Dicembre, con la proclamazione dei due team vincitori, SWAG e Calabria Food, l’Hackathon Resto al Sud, promosso da Invitalia con il Liaison Office dell’Università della Calabria, il cui obiettivo è generare sviluppo nei territori del Sud Italia, producendo innovazione, valore e impatto sociale. Si tratta di un contest di idee di impresa a cui hanno partecipato diversi gruppi di studenti e laureati dell’Unical. In palio due premi in servizi di accelerazione per l’accrescimento delle competenze finalizzate allo sviluppo dell’idea imprenditoriale e l’opportunità di conoscere le modalità di partecipazione all’incentivo Resto al Sud di Invitalia. Partito ieri con la full immersion di partecipanti e mentor finalizzata a rendere i progetti di impresa in gara capaci di catturare e meritare l’attenzione dei giurati, l’Hackathon ha contato la presentazione di ben 16 idee imprenditoriali. A contendersi la vittoria i team: Figaro Servizi, Calabria food, Original Calabria, Imobra, FairEye, Swag, Turbogen 1.0, Scopri e Resta, AIBarber, Smove, YoUni, FastSud, Binaffè, Eatmir, C.H.E, Lo smartworking nelle PMI. Al team primo classificato, Swag (che ha presentato un’app che crea un ponte di collegamento tra neolaureati e aziende a scopo occupazionale), un premio in servizi di accelerazione per l’accrescimento delle competenze finalizzate allo sviluppo dell’idea imprenditoriale del valore di 7mila euro. Mentre per Calabria Food (sistema di invio di un box degustazione di prodotti calabresi attraverso un abbonamento), classificatosi secondo, il Premio Concept pari a 3mila euro in servizi di sviluppo dell’idea di impresa. Un’altra iniziativa, quella dell’Hackathon Resto al Sud, che si aggiunge al ricco programma di attività ed eventi del Liaison Office volti alla diffusione della cultura di impresa.

Recommended For You

About the Author: PrM 1