Volo Zurigo - Punta Cana, passeggero molesto e violento aggredisce la hostess: legato dai viaggiatori - Ilmetropolitano.it

Volo Zurigo – Punta Cana, passeggero molesto e violento aggredisce la hostess: legato dai viaggiatori

I passeggeri del volo Zurigo – Punta Cana, nei Caraibi, se la sono vista davvero brutta quando un uomo ha aggredito la hostess. I fatti si sono svolti mercoledì pomeriggio ma mai si pensava di dover assistere a quanto sarebbe accaduto poco dopo. Il passeggero ha iniziato a ordinare diverse bevande alcoliche. Un’assistente di volo gli ha fatto notare che non era possibile dato il suo stato alterato. A quel punto si è arrabbiato e ha iniziato a insultare gli altri passeggeri dando loro dei “figli di puttana”. La sceneggiata non è finita qui. A quel punto, infatti, il personaggio molesto ha tentato di accendersi una sigaretta. Poi improvvisamente è balzato in piedi e ha iniziato a colpire l’assistente di volo. In quel momento erano ad una altezza di 11mila metri. Subito dopo sono arrivati in soccorso altri uomini. Insieme sono stati in grado di sopraffarlo. E così dopo vari tentativi di calmarlo si sono uniti e lo hanno bloccato legandolo con delle cinte ad uno dei sedili. Ha urlato, infuriato, per circa tre ore. Solo alla fine del volo si è calmato. All’aeroporto di Punta Cana, i passeggeri hanno dovuto rimanere seduti fino all’arrivo della polizia che lo ha portato via. Il portavoce della compagnia di bandiera svizzera ha confermato che «un passeggero apparentemente ubriaco, mercoledì sul volo da Zurigo a Punta Cana, ha attaccato verbalmente e fisicamente altri passeggeri e l’equipaggio». Come spiega il portavoce Andreas Meier: «Per garantire la sicurezza a bordo, il nostro equipaggio ha avviato misure appropriate». Incidenti simili vengono segnalati anche alle autorità di destinazione. Ecco perché il passeggero è stato consegnato alla giustizia, all’atterraggio. Il caso ora è nelle mani delle autorità della Repubblica Dominicana. Tutti i membri dell’equipaggio, fortunatamente, stanno bene. Edelweiss, intanto, sta analizzando l’incidente ed esaminando eventuali misure penali e di altra natura da adottare. Inoltre, Edelweiss segnalerà questo incidente all’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC).    Ma episodi del genere non sono isolati, evidenzia  Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. Secondo l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA), la sicurezza di un volo nell’UE è minacciata da passeggeri aggressivi in media ogni tre ore. Le compagnie aeree sono costrette a effettuare un atterraggio di emergenza almeno una volta al mese a causa di incidenti simili. L’eccessivo consumo di alcol in aeroporto o a bordo, così come il consumo di droghe, sono le cause più comuni di comportamenti fastidiosi. Al fine di ridurre il crescente numero di piantagrane, l’EASA ha lanciato la campagna #notonmyflight.

 

c.s.  –  Giovanni D’Agata

Recommended For You

About the Author: PrM 1