Ripristinata velocemente la staccionata di Punta Pellaro. Sabato 11 Gennaio giornata di festa

La bellezza e la giustizia trionfano. La Staccionata di Punta Pellaro dopo i furti degli scorsi giorni è stata completamente riscostruita grazie all’opera meritoria della Pro Loco Reggio Sud, al lavoro e alla professionalità della Cooperativa Tutela dell’Aspromonte e all’apporto fondamentale del Parco Nazionale dell’Aspromonte ancora una volta vicino ai cittadini e al territorio.

Domani, sabato 11 Gennaio alle ore 10:30, verrà ultimata e consegnata alla cittadinanza la “Staccionata”, opera di riqualificazione e decoro dell’area, inaugurata il 13 Dicembre scorso, divenuta poi oggetto di furto e danneggiamento negli ultimi giorni di fine anno 2019. A questa attività, che si identifica come un evento d’impegno civico, una riappropriazione di spazi, una tutela del bene comune, ci aspettiamo una grande partecipazione. L’evento si svolgerà con un simbolico cordone umano che dall’inizio della staccionata , accanto al circolo sportivo NewKiteZone, arriverà fino alla foce del torrente Fiumarella.

Fondamentale l’impegno dei Carabinieri della Stazione di Pellaro ai quali rivolgiamo il nostro grazie per la celerità con la quale hanno condotto le indagini che hanno portato all’individuazione dell’autore del gesto.

Quello di sabato sarà un momento importante di condivisione e sensibilizzazione, ma soprattutto l’istantanea manifestazione di uno spazio che ritorna alla collettività, restituito al bene comune e alle associazioni del territorio che se ne prenderanno cura. La Pro Loro Reggio Sud ringrazia enti, istituzioni, associazioni e tutti coloro i quali hanno espresso la propria solidarietà condannando il vile gesto, che ha arrecato danno all’intera comunità deturpando l’opera realizzata dalla Pro Loco Reggio Sud e dal Parco Nazionale dell’Aspromonte, dalle realtà associazionistiche di Punta Pellaro, dai circoli sportivi FreeSpirits, NewKiteZone, Katanhouse, con i volontari, privati cittadini, commercianti, liberi professionisti, imprenditori e quanti altri hanno contribuito non solo economicamente ma anche fornendo la loro opera per rendere possibile la realizzazione.

“Alla mortificazione per un gesto ignobile abbiamo risposto immediatamente ricostruendo la staccionata così come avevamo promesso – ha dichiarato il Vice Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Domenico Creazzo – Un ringraziamento ai Carabinieri per la professionalità e la velocità con cui è stata fatta luce sul furto. A noi, invece, il compito di restituire un bene comune ai giovani e ai cittadini che guardano al futuro con orgoglio, identità, fierezza e voglia di cambiare. Lo avevamo promesso e lo abbiamo mantenuto: in tempi celeri la staccionata è stata ricostruita e riconsegnata alla città.”

Recommended For You

About the Author: PrM 1