Kashmir. Migliaia ancora offline dopo annuncio su ripristino web

Accessi riaperti solo per servizi essenziali, social vietati

(DIRE) Roma, 16 Gen. – Questa settimana, dopo un blocco durato oltre cinque mesi, il governo indiano ha parzialmente ripristinato internet nella regione del Kashmir. La circolare governativa di martedi’ ha ordinato che in Kashmir la connettivita’ venga ripristinata in tutte le istituzioni che forniscono servizi essenziali, come banche, ospedali e alberghi. Tuttavia, per il sito d’informazione ‘Scroll.in’, la sentenza del 10 gennaio in cui l’alta corte indiana aveva sottolineato come l’accesso al web fa parte della “liberta’ di espressione” non ha suscitato grandi cambiamenti. La connessione, infatti, sarebbe stata gia’ stata ripristinata, nei pochi ospedali privati del Kashmir, dall’inizio di gennaio, mentre gli uffici governativi avevano internet da ottobre. Tra le novita’ restano solo il ripristino della connettivita’ in banche ed enti commerciali selezionati, ma in realta’ anche per questi, da novembre, il governo aveva iniziato a ripristinare il web per chi si impegnava a usarlo solo per affari. Per migliaia di abitanti del Kashmir, invece, internet resta inaccessibile, e anche per le poche utenze ripristinate, i social media e molti altri siti internet restano vietati. (Gif/Dire)

Recommended For You

About the Author: PrM 1