Milano, armati di coltello e tira-pugni rapinavano minori: la Polizia ferma babygang

Giovedì scorso la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare del collocamento in comunità nei confronti di 4 minorenni, tra i 15 e i 17 anni di età, per i reati di rapina aggravata e lesioni perpetrate nei confronti di altri minorenni. Il provvedimento è stato reso possibile grazie alle indagini dei poliziotti del Commissariato “Monforte Vittoria” scaturite, a loro volta, dall’ esposto presentato da alcuni genitori delle vittime.  I fatti accertati si sono verificati nel marzo 2019 in alcune vie della zona del Commissariato, tra le quali piazza Cinque Giornate, Largo Marinai d’Italia, piazza Grandi, via Mondolfo e via Cervignano. Gli agenti hanno ricostruito il “modus operandi” più volte adoperato dalla baby-gang: i componenti, nei vari episodi, si sono serviti di un coltello e un tirapugni per minacciare o picchiare le vittime, anch’esse minorenni, strappando di dosso preziosi, derubandoli di cellulari e denaro e, in altre circostanze, costringendo le vittime a spogliarsi dei capi d’abbigliamento considerati appetibili. Le indagini avevano portato già, nel marzo 2019, al fermo di polizia giudiziaria di un 17enne e un 15enne per rapina, minacce e furto tutti aggravati. Da quell’attività di polizia giudiziaria, incrementati i servizi di osservazione nei luoghi di ritrovo dei giovani, tra piazza Grandi e via Cena, i poliziotti del Commissariato “Monforte Vittoria” sono giunti all’identificazione degli altri componenti che stavano generando allarme sociale nella zona.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano