Calabria. I votanti M5S sono stati meno dei percettori del reddito di cittadinanza

Il Movimento Cinque Stelle non entra in Consiglio Regionale perchè non raggiunge il quorum ma questa non è una notizia perchè la stessa cosa è accaduta nelle elezioni in Emilia Romagna a conferma che la base dell’elettorato grillino ormai non si riconosce più nei suoi rappresentanti. Il paradosso, tutto calabreseè che hanno votato per il M5S solo 48.221, a fronte dei 69.837 nuclei che ricevono il reddito di cittadinanza per un totale di 173.977 persone, come riporta il Sole24Ore. Certo l’assioma Reddito di Cittadinanza-militante 5 Stelle non è meccanico ma con quella soluzione i pentastellati hanno tentato a modo loro di  rispondere alle esigenze primarie della loro base. Una soluzione per aiutare la povertà fallimentare, che come abbiamo visto anche dall’ultima operazione, della Guardia di Finanza sulla locride reggina (237 indebiti percettori) è stata abusa da molti ma non solo in Calabria. Questo i leader grillini non lo avevano previsto ma in tanti li avevano messi in guardia. Certo all’epoca proporre il Reddito di Cittadinanza fu uno dei due capisaldi della campagna elettorale durante la quale ottenero un consenso così vasto. Pensate che in una regione dove sono pendenti  3.463 domande per il percepimento del Reddito, (25.659 sono state respinte) il partito che lo ha proposto non ha raggiunto l’8%. Il Movimento 5 Stelle avrà la forza di risollevarsi? E’ tutto frutto di inadeguatezza politica o qualcuno ha “svenduto il partito”? Gli uomini dei 5 Stelle dovranno porsi queste e tante altre domande ed interrogarsi sul futuro, se ancora di futuro si può parlare…

 

FMP

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years