Coronavirus. Consiglio UE: minaccia potenziale a salute pubblica

‘Potenziare misure ai confini e punti accesso nell’UE’

(DIRE) Roma, 13 Feb. – “Il Consiglio dell’Unione europea riconosce che nuove malattie trasmissibili come Covid-19 sono una minaccia potenziale alla salute globale, in particolare per l’alto numero di viaggi e la frequenza con cui vengono compiuti, in un mondo globalizzato”. Cosi’ si legge nel documento contenente le conclusioni definitive approvate dal Consiglio dell’Unione europea sull’attuale epidemia di Coronavirus. Il Consiglio, si legge ancora, “riconosce che l’efficacia delle misure adottate ai confini dell’Ue e nei punti di accesso, volte a tutelare la salute pubblica, incluse le misure implementate dagli Stati membri nel contesto dell’epidemia di Coronavirus, possono essere ulteriormente potenziate, a partire dal rafforzamento dell’attuale sistema di coordinamento tra gli Stati membri e la Commissione, e che si attua nel quadro delle raccomandazioni dell’organizzazione mondiale della Sanita’ (Oms)”. Quindi il Consiglio ha incoraggiato gli Stati membri ad un maggiore coordinamento tra loro e con le istituzioni europee, aggiungendo che “dove le circostanze lo richiedano, viaggiatori in arrivo o in transito attraverso le aree possono essere invitate a fornire informazioni sul loro soggiorno ed eventuali contatti con i residenti in quelle aree”. (Alf/ Dire)

Recommended For You

About the Author: PrM 1