Nei saloni della sede di Roma di Banca Generali Private ospite lo stilista Michele Miglionico con la sua Alta Moda

Michele Miglionico con Stefania Marchetti – Elisabetta Scarinci e Federico Baiocchi Di Silvestri della Banca Generali Private ph. Carbonelli&Seganti

Banca Generali, la prima banca privata di Piazza Affari, ha ospitato per la prima volta nella propria sede di Roma di Via Bertoloni, 2  l’Alta Moda dello stilista Michele Miglionico. Con una presentazione intima per un numero selezionatissimo di ospiti tra i clienti di Banca Generali Private, giornalisti del settore e personaggi dello spettacolo lo stilista Michele Miglionico ha mandato in passerella la sua ultima collezione dedicata ancora una volta alla Basilicata, terra di origine della sua famiglia, e alla suggestione del nero colore simbolo delle figure femminili della tradizione di questo territorio. Una collezione lavorata quasi elusivamente in questo colore che mette a fuoco la costruzione e la silhouette dell’abito come prima regola dell’Alta Moda. Ed anche i dettagli: lane con trame di fibra di ginestra e cardo realizzate da artigiani tessitori  lucani, broccati di seta, lurex, organza prodotta con sete riciclate e ricami fatti completamente a mano. Dalla tradizione popolare è preso anche il ri-uso come espressione di continuità; molti degli abiti della collezione  sono stati realizzati con tessuti presi da vecchi archivi o magazzini di tessutai con lo scopo di dare una seconda vita ad un tessuto di eccellenza. A completare il look delle modelle il team degli hair stylist Pixelc3 ed il team make-up artist Academy di Antonio Riccardo e Nicola Acella. Banca Generali ha come vision quello di essere la prima banca private per valore del servizio, innovazione e sostenibilità. Un modo diverso di aprire i suoi spazi trasformandoli in una vera e propria passerella passando attraverso i grandi connettori della creatività, del glamour ai tempi dei social network. L’evento, ideato e organizzato da Stefania Marchetti, si è avvalso della regia di Stefania Coralluzzo, della video produzione di Francesco Sellari, fotografie Carbonelli&Seganti  e di Antonio Nasca de La Semicroma per l’audio e luci. La serata è proseguita con un cocktail dinatoire.

Recommended For You

About the Author: PrM 1