Coronavirus. La virologa Capua: è sindrome simil-influenzale

Circolerà fino a Primavera, presto dire se è pandemia ma evitiamo notizie stupide

(DIRE) Roma, 23 Feb. – Sul coronavirus “non c’e’ da piangere ma nemmeno da ridere, bisogna solo seguire pedissequamente quello che le organizzazioni internazionali ci dicono di fare. L’Italia sta vivendo una situazione piu’ critica perche’ sta cercando i casi piu’ attivamente di altri, ma chiamiamola col suo nome: questa e’ una sindrome simil-influenzale causata da coronavirus”. Lo dice a Mezz’Ora in Piu’ la virologa Ilaria Capua, che negli Stati Uniti dirige One Health Center of Excellence dell’University of Florida, in diretta dagli Usa. “Quello che so e’ che in Florida non vedo mascherine, ma so anche che e’ una situazione che non durera’ poco. E’ possibile che il virus continuera’ a circolare fino a primavera inoltrata o prima dell’estate. Avremo a che fare con questo virus per un po’ di tempo, ma usiamo tutti il cervello ed evitiamo che girino notizie stupide che spaventano le persone piu’ fragili. So di chat, o gruppi whatsapp, in cui si parla di ‘gruppi di cinesi che…’: non si scherza su queste cose”. Secondo la virologa, “quando avremo test diagnostici applicati in tutta Europa capiremo l’estensione del contagio e potremo dire se e’ una pandemia in fase avanzata oppure no. Sono convinta che il virus fara’ il giro del mondo in tempi abbastanza rapidi, perche’ siamo tanti e il virus trovera’ tanti corpi, come batterie. Ma non vuol dire che ci saranno forme gravi, anzi molto probabilmente sara’ sempre piu’ debole”, conclude. (Sor/ Dire)

Recommended For You

About the Author: PrM 1