Il 28 Febbraio a Roma “Rome Call for AI Ethics” promossa dalla Pontificia Accademia per la Vita

Il 28 Febbraio a Roma viene pubblicata la «Rome Call for AI Ethics», promossa dalla Pontificia Accademia per la Vita. Il documento è a favore di una visione etica dell’Intelligenza Artificiale ed ha Microsoft ed IBM quali due primi firmatari.

La «Rome Call for AI Ethics» viene presentata nella conferenza pubblica alla quale partecipano il Presidente di Microsoft Brad Smith, il Vicepresidente Esecutivo di IBM John Kelly III, il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il Direttore Generale della FAO Dongyu Qu. Alla fine della mattina il documento viene portato a Papa Francesco che riceve in udienza la Pontificia Accademia per la Vita e gli ospiti.

La firma della «Rome Call for AI Ethics» e gli interventi di mons. Paglia, Brad Smith, John Kelly III, David Sassoli, Dongyu Qu, sono fissati il 28 febbraio 2020 nell’Auditorium di via della Conciliazione 4 a Roma, con inizio dei lavori alle ore 9.

L’evento del 28 mattina è gratuito e aperto al pubblico previa registrazione al link:

https://www.academivita.org/2020_ai_registration_form1a.php

Tema della giornata: «renAIssance. Per un’Intelligenza Artificiale Umanistica».

I due giorni precedenti, dal 26 febbraio pomeriggio e per tutto il 27, si svolge nell’Aula Nuova del Sinodo in Vaticano il «Workshop» sul tema «Il ‘buon’ algoritmo? Intelligenza Artificiale: Etica, Diritto, Salute» organizzato dalla Pontificia Accademia per la Vita. Partecipano i 160 Accademici che fanno parte dell’Accademia Pontificia cui si aggiungono 300 iscritti tra ricercatori, esperti, studiosi, docenti universitari provenienti da Europa, America Latina, Africa, Asia.

Recommended For You

About the Author: PrM 1