Firenze. Pusher di nuovo in manette: già arrestato a Gennaio per spaccio a minori

Non ha ottemperato alla misura cautelare del “Divieto di Dimora” nella provincia di Firenze

Di nuovo in manette un pusher arrestato dalla Polizia di Stato lo scorso 9 Gennaio per aver venduto, insieme ad un complice all’altezza del sottopasso dello Statuto, una dose di hashish in cambio di 5 euro a un ragazzino di appena 13 anni. Dopo la convalida del suo arresto ed in attesa del processo, l’uomo, un cittadino marocchino di 44 anni, era stato sottoposto alla misura cautelare del “Divieto di Dimora” nella provincia di Firenze, motivo per il quale non poteva rimettere piede nel capoluogo toscano per tutta la durata del provvedimento. Tuttavia la sera del 3 Marzo lo stesso soggetto era stato fermato durante un controllo delle Forze di Polizia in piazza Leopoldo, non molto distante dal luogo dove era stato sorpreso a spacciare droga a gennaio. Sulla base di tale riscontro, la Procura della Repubblica di Firenze ha chiesto ed ottenuto dal GIP un aggravamento della misura cautelare: in caso di rintraccio il 44enne doveva quindi finire in carcere. Gli Agenti del Commissariato San Giovanni, che lo avevano arrestato la volta precedente, si sono messi subito sulle sue tracce fino a quando venerdì scorso lo hanno rintracciato in via Tadeo Alderotti, zona Careggi. Il cittadino marocchino è stato accompagnato, come da ordinanza, al carcere di Sollicciano.

fonte  — https://questure.poliziadistato.it/Firenze/articolo/14445e6f5f73eb0fe824988945

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano