Coronavirus. Libia, governo Tripoli conferma primo contagio

Ieri incontro con un team dell’OMS per un piano di sostegno

(DIRE) Roma, 25 Mar. – In Libia, l’Istituto per il controllo delle malattie del governo di Tripoli ha confermato il primo caso di contagio da coronavirus nel Paese. L’annuncio segue di un giorno l’incontro tra il direttore generale dell’Istituto, Badr Al-Din Al-Najjar, con un team di esperti dell’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms), che si sono resi disponibili a supportare il Paese nordafricano nella prevenzione e risposta contro il Covid-19. I rappresentanti dell’Oms hanno in particolare offerto supporto per quanto riguarda l’isolamento dei pazienti e pr la formazione del personale. La Libia fino ad oggi figurava come il solo Paese dell’Africa settentrionale a non aver ancora ufficializzato casi di contagio, sebbene Egitto e Algeria risultino tra i Paesi piu’ colpiti in quella regione. Anche la vicina Tunisia vede aumentare i contagi, e per questo il governo ha chiuso le frontiere. In Libia, nonostante stia continuando il conflitto tra le forze fedeli al governo di Tripoli sostenuto dall’Onu e quelle guidate dal leader della Cirenaica, sia il premier Fayyez Al-Serraj che il generale Khalifa Haftar la settimana scorsa hanno assunto misure per contenere il contagio: e’ stato chiuso lo spazio aereo e i confini terrestri. (Alf/Dire)

Recommended For You

About the Author: PrM 1