Coronavirus. Bangladesh, al via aiuti per lavoratrici del sesso - Ilmetropolitano.it

Coronavirus. Bangladesh, al via aiuti per lavoratrici del sesso

In 100.000 rischiano di perdere reddito dopo stop a case chiuse

(DIRE) Roma, 6 Apr. – In Bangladesh, per limitare i contagi di Covid-19, il governo di Dhaka ha disposto la chiusura di varie attivita’ non essenziali tra cui, a partire da ieri, anche le case chiuse. Una scelta che mette a rischio le 100mila donne impiegate nel settore, insieme alle loro famiglie, che perdono cosi’ la propria fonte di reddito. Consapevole della situazione, le autorita’ hanno quindi varato un piano d’emergenza per distribuire cibo e altri prodotti di prima necessita’. Chiuso anche uno tra i bordelli piu’ grandi del Paese, quello di Goalanda, nell’interland della capitale. Qui sono impiegate circa 1.800 lavoratrici, come ha spiegato uno degli amministratori locali, Rubayet Hayat: “Abbiamo chiesto 30 chili di riso e 2mila taka (circa 25 euro) per ciascuna di loro. L’approvazione e’ arrivata e speriamo che i fondi partano entro la fine di questa settimana”.

Recommended For You

About the Author: PrM 1