Coronavirus. Gallera: In Lombardia atomica, Emilia-Veneto imparagonabili

Piacenza colpita, resto regione lambita. Veneto ok dopo aver soffocato Vo’

(DIRE) Milano, 8 Apr. – Coi dati di Milano in leggero miglioramento (12.039 positivi oggi, +252, di cui 4.824 a Milano citta’, +80), Bergamo altrettanto con 9.931 positivi (+63), Brescia invece che sale a 9.909 (+315), ma dove c’e’ un secondo laboratorio “dove processano tamponi”- si affretta a precisare l’assessore – Giulio Gallera utilizza la conferenza stampa serale per difendere a spada tratta l’operato di Regione Lombardia rispetto alle vicine Emilia-Romagna e Veneto. Il delegato al welfare della giunta Fontana dice senza mezzi termini che “da noi e’ scoppiata una bomba atomica: il virus ha girato indisturbato per almeno 20 giorni e, per fortuna, nelle altre regioni questo non e’ avvenuto. L’Emilia-Romagna e’ stata lambita, la provincia di Piacenza e’ stata colpita in maniera massiccia. In Veneto c’e’ stata l’individuazione a Vo’ Euganeo, in un’area ristretta dove si e’ riusciti a soffocare il virus subito. Noi, invece, abbiamo subito un’onda d’urto tremenda”.
In ogni caso, col consueto appello a stare a casa a Pasqua, l’assessore e’ molto ottimista. “Siamo molto vicini ad un momento in cui il primo tempo della nostra battaglia e’ finito. Il traguardo e’ molto vicino e vogliamo raggiungerlo a tutti i costi. Non dobbiamo allentare l’attenzione adesso e trascorrere una Pasqua in casa”. Anche i Pronto soccorso, ha aggiunto Gallera, “hanno una pressione ridotta, come pure decresce il numero dei ricoverati e delle persone ricoverate in terapie intensive”.
I positivi totali in Lombardia sono oggi 53.414 (+1089), ieri erano 52.325 (+791). I decessi rallentano l’incremento: 9.722 oggi (+238), ieri erano 9.484 (+282). I ricoverati in terapia intensiva sono 1.257 (-48), mentre ieri erano 1.305 (-38).
(Mas/ Dire)

Recommended For You

About the Author: PrM 1