Africa. Operazione “Anti-terrorismo” nel Sahel, oltre 20 morti

Intervento congiunti eserciti Burkina Faso e Costa d’Avorio 

Foto di Arek Socha da Pixabay

(DIRE) Roma, 25 Mag. – Sarebbero almeno 21 i miliziani sospettati di appartenere a gruppi jihadisti rimasti uccisi in quella che e’ la prima operazione militare congiunta degli eserciti di Burkina Faso e Costa d’Avorio. I due Paesi del Sahel hanno inaugurato l’11 maggio una missione militare bunazionale con l’obiettivo di aumentare le difese lungo i 580 chilometri di confine condiviso. In tutta la regione sono in aumento gli attacchi a opera di diversi gruppi terroristici di ispirazione jihadista, in diversi casi sospettati di avere legami con Al Qaeda e lo Stato Islamico. Secondo quanto riferito ieri da fonti delle forze armate ivoriane, almeno otto miliziani sono stati eliminati e almeno 30 arrestati in territorio burkinabe’. L’esercito di Ouagadougou avrebbe invece ucciso altri 13 presunti jihadisti in un’operazione nella provincia settentrionale di Soum, sempre nell’ambito della missione congiunta. (Est/ Dire) 11:45

Recommended For You

About the Author: PrM 1