No della Giunta dei Senatori all’autorizzazione a procedere contro l’ex Ministro Matteo Salvini

La Giunta del Senato della Repubblica Italiana ha votato ieri (13 a 7) per la non autorizzazione a precedere contro il senatore Matteo Salvini in relazione alle accuse mosse contro di lui dopo lo stop in mare davanti alle coste siciliane allo Barco della nave ONG Open Arms. “Ho fatto solo il mio dovere, nell’interesse del popolo italiano“, questa la dichiarazione del numero uno della Lega. E’ stato quindi riconosciuto che Salvini, nell’Agosto scorso, agì in pieno  rispetto dei suoi poteri di Ministro dell’Interno e in accordo con il resto del l’amministrazione Conte con la quale, all’epoca dei fatti, era in colazione governativa. A “favore” di Salvini hanno votato oltre che i senatori appartenenti all’area del Centrodestra, anche una senatrice del M5S ed un ex senatore grillino adesso transitato nel Gruppo Misto. Si sono invece astenuti gli appartenenti al partito di Matteo Renzi, Italia Viva. “Erano dei blocchi concordati per svegliare l’Europa, noi tra l’altro facemmo sbarcare i minorenni, o meglio i presunti tali, in quanto poi si rivelò che 9 di questi, su 27, avevano mentito ed erano maggiorenni”, conclude così Matteo Salvini.

 

Fabrizio Pace

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor and CEO of www.ilmetropolitano.it. He has been a web designer and web master since 2000, the year in which he obtained the qualification, after having attended a master of dedicated studies. Fabrizio Pace has been a professional basketball player for over 20 years