Fase1. Lockdown, Istat: cucinare pizza e dolci, curare casa e giardinaggio - Ilmetropolitano.it

Fase1. Lockdown, Istat: cucinare pizza e dolci, curare casa e giardinaggio

(DIRE) Roma, 5 Giu. – Analizzando la frequenza con cui sono state svolte alcune attivita’ nell’intero periodo del lockdown, fino ad Aprile emerge che la permanenza forzata in casa ha incentivato una quota consistente della popolazione a trascorrere buona parte del proprio tempo libero dedicandosi ad attivita’ da svolgere nella propria abitazione: dalla manutenzione della casa, alla preparazione di pane, pizza o dolci, dal fare giochi di societa’ a praticare attivita’ artistiche come la pittura, il canto, la scrittura. Cosi’ l’Istat nel raporto ‘Fase 1: le giornate in casa durante il lockdown – 5 aprile – 21 aprile 2020′. Il 53% della popolazione di 18 anni e piu’ durante il periodo di lockdown si e’ dedicata alla preparazione di pane, pizza, dolci, piu’ le donne (69,6%) ma anche gli uomini non sono stati da meno (37,3%)i. La frequenza con cui questa attivita’ e’ stata svolta e’ in prevalenza di almeno una volta a settimana (42,1% rispetto al totale di cui 54,4% donne e 28,9% uomini). Il 41% della popolazione si e’ occupata, invece, della manutenzione della casa anche con una certa assiduita’ visto che il 22,3% lo ha fatto con una frequenza almeno settimanale mentre quasi un terzo si e’ dedicato al giardinaggio o alla cura dell’orto (con una frequenza almeno settimanale per il 27%); il 17,3% ha invece cucito, ricamato o fatto la maglia (il 10,9% con una frequenza almeno settimanale) e il 12,8% si e’ dedicato al restauro di mobili o oggetti per la casa, praticando tale attivita’ nel 5,4% dei casi con una frequenza almeno settimanale. Gli uomini sono stati piu’ attivi in attivita’ riconducibili alla sfera del bricolage, come il restauro di mobili o di oggetti per la casa (15,9% contro il 10% delle donne) o in lavori di manutenzione in casa (49,7% contro il 33% delle donne). Le donne, invece, si sono occupate maggiormente di attivita’ sartoriali/ricamo/maglia (28,7% contro 4,9% degli uomini). Non si osservano, invece, differenze di genere per la cura dell’orto o del giardino. (Vid/ Dire) 11:31

Recommended For You

About the Author: PrM 1