Dai tutorial di Wind ai video di Youtube: imparare, grazie al web - Ilmetropolitano.it

Dai tutorial di Wind ai video di Youtube: imparare, grazie al web

“Più vicino a chi ami”, la recente iniziativa di WIND e Senior Italia FederAnziani per avvicinare gli anziani alle tecnologie digitali, tramite tutorial esplicativi sull’uso dei principali servizi online – dall’e-mail alla prenotazione di consegne a domicilio, fino all’utilizzo delle app dei social – , pone l’accento sull’importanza dei video-tutorial nell’ambito delle attività di tutti i giorni, da quelle strettamente necessarie, fino all’intrattenimento. YouTube è spesso il canale di divulgazione principale dei videotutorial, capaci, grazie ai vantaggi della tecnologia audiovisiva, di spiegare passo per passo, per mezzo di immagini esplicative, il funzionamento di servizi essenziali – come quelli bancari, previdenziali o postali – così come le tecniche per utilizzare o aggiustare un elettrodomestico, o magari per realizzare, senza troppe complicazioni, una ricetta o prodotto fatto a mano.

Si tratta di un servizio che riscuote interesse sempre maggiore visto che, soltanto nel 2019, il 21 per cento degli utenti utilizzava YouTube per la visione di tutorial e video sul fai-da-te. I videotutorial possono dunque essere realizzati da esperti in un certo ambito d’interesse, così come divulgati da siti specializzati, se non addirittura istituzionali (dalle scuole fino alle biblioteche).

Anche nel più settoriale ambito economico i video esplicativi vanno per la maggiore, come dimostrano, sempre sul “Tubo”, le numerose lezioni di economia aziendale, così come le mini-guide visuali che spiegano, in pochi minuti, la tecnologia usata dai migliori broker, a partire dalle piattaforme – desktop e mobile – per arrivare ai software di monitoraggio.  Lo stesso vale per i contributi connessi all’economia domestica, sfera legata sia alla gestione dei soldi che alla quotidianità, in generale. L’attualità, del resto, si impone sulle scelte degli utenti rispetto ai tutorial preferiti: tra i più cliccati ci sono quelli su start-up e gestione d’impresa, ma anche quelli su come realizzare mascherine fai-da te – o sulle modalità di partecipazione al concorso per la scuola primaria e d’infanzia.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano