Caracciolo (FI). Assistenti educativi: "Ancora ritardi nei pagamenti. Che fine hanno fatto i bonifici annunciati il 21 Luglio?" - Ilmetropolitano.it

Caracciolo (FI). Assistenti educativi: “Ancora ritardi nei pagamenti. Che fine hanno fatto i bonifici annunciati il 21 Luglio?”

Ancora pesanti ritardi nei pagamenti degli Assistenti educativi

Nonostante i tanti annunci e le false promesse  il pagamento dei mesi di Gennaio, Febbraio e dei primi giorni di Marzo non è stato ancora effettuato. Proprio lo scorso 21 Luglio l’Assessore al ramo  dichiarava a mezzo stampa che i bonifici erano già stati fatti e che le promesse erano state mantenute: esattamente a quali bonifici si riferiva visto che ancora alcun pagamento è arrivato ???Mesi di ritardo che gravano pesantemente su queste figure professionali che svolgono un ruolo davvero importante per i bambini della nostra Città.

Più volte in questi anni mi sono battuta affinché fossero riconosciuti i loro diritti, che purtroppo il Comune ha troppo spesso negato, lasciando troppo spazio alle parole anziché ai fatti. Qualche giorno fa l’Assessore al ramo parlava di promessa mantenuta: come è possibile una simile affermazione quando i pagamenti non sono ancora arrivati e quando il bando per il nuovo affidamento del servizio non è stato ancora pubblicato? Non è possibile più chiedere ulteriori sacrifici ai cittadini, non è possibile pensare che solo a seguito delle rimostranze vengano effettuati i pagamenti.

Ritengo che sia fondamentale che gli assistenti educativi prendano servizio ad inizio anno scolastico e non invece (come è avvenuto lo scorso anno) a ottobre o novembre. Per far ciò è necessario un impegno politico serio e forte, che non può essere rappresentato da troppe chiacchiere che stridono con la realtà dei fatti. Per i nostri bambini. Per un buon e completo servizio scolastico ed educativo! L’ho detto tante volte e non mi stancherò mai di ripeterlo che una società civile si misura dalle attenzioni che mostra per i più deboli!

Mary Caracciolo (capogruppo FI)

Recommended For You

About the Author: PrM 1