Messina. Dj morta, serve DNA per capire se i resti trovati sono del bambino - Ilmetropolitano.it

Messina. Dj morta, serve DNA per capire se i resti trovati sono del bambino

Il piccolo era scomparso con la madre, poi trovata morta

Foto di Arek Socha da Pixabay

(Dire) Palermo, 19 ago. – Sarà necessario l’esame del DNA per capire con certezza se i resti ritrovati a Caronia, nei pressi dell’autostrada A20 Messina-Palermo, appartengono al piccolo Gioele Mondello, il bambino di quattro anni scomparso il 3 Agosto con la madre, Viviana Parisi, poi trovata morta a meno di 500 metri di distanza dal ritrovamento di oggi. Quanto ritrovato attorno alle 12.30 dai soccorritori, infatti, è irriconoscibile, straziato probabilmente dagli animali selvatici della zona. A Caronia oggi si erano ritrovati anche numerosi volontari chiamati a raccolta dal padre di Gioele, Daniele Mondello, per le ricerche del piccolo. Sul posto, oltre ai soccorritori, anche il medico legale e il procuratore di Patti Angelo Cavallo. (Sac/ Dire) 15:32 19-08-20

Recommended For You

About the Author: PrM 1