Afghanistan. Talebani nominano delegati per dialogare con il Governo - Ilmetropolitano.it

Afghanistan. Talebani nominano delegati per dialogare con il Governo

In settimana a Doha colloqui su tregua, amministrazione condivisa

(DIRE) Roma, 7 set. – In Afghanistan i talebani sono pronti a partecipare ai colloqui di pace con il governo di Kabul, che avranno inizio in settimana. I ribelli hanno annunciato i nomi dei 21 delegati guidati dal chierico Mawlavi Abdul Hakim, incaricati di portare avanti i lavori. Attraverso la mediazione degli Stati Uniti, i rappresentanti del governo di Kabul e dei talebani si incontreranno a Doha, in Qatar, dove è stato offerto un territorio neutrale per discutere. Tra i punti più importanti in agenda ci sono il raggiungimento di un cessate il fuoco duraturo e la modalità con cui condividere il governo dei territori.
L’annuncio segna un passo ulteriore sulla strada verso la pacificazione del Paese. A febbraio, i talebani avevano raggiunto un accordo con Washington che si fonda sul reciproco impegno a interrompere le azioni di guerra: gli Stati Uniti hanno garantito un progressivo ritiro delle forze dal Paese, mentre i guerriglieri hanno assicurato di non concedere più ad altre milizie, come Al-Qaeda, l’uso del territorio afghano per condurre attacchi diretti ad obiettivi statunitensi. L’intesa purtroppo non ha posto fine agli attacchi contro obiettivi sia militari che civili, facendo temere il naufragio del processo di stabilizzazione. La nuova tappa del percorso che si apre in settimana resta difficoltosa, come ha avvertito Stefano Pontecorvo, rappresentante civile della Nato in Afghanistan. “Entrambe le parti devono mostrare flessibilità, buona fede e determinazione” ha detto l’ambasciatore italiano, citato dai media internazionali. Per porre fine al conflitto, ha aggiunto Pontecorvo, “in cima all’agenda dei negoziati si deve porre la significativa riduzione della violenza, in modo da rendere le persone fiduciose circa tale processo e sul suo esito”. Secondo l’ambasciatore, “il sostegno popolare e’ essenziale per un risultato duraturo”. (Alf/Dire) 16:37 07-09-20

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1