Ravenna. Polizia arresta pregiudicata per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione - Ilmetropolitano.it

Ravenna. Polizia arresta pregiudicata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione

La Polizia di Stato ha arrestato una 59enne cittadina russa residente a Ravenna, per i reati di organizzazione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e induzione e sfruttamento della prostituzione. Negli anni 2005 e 2006 venne indagata per i reati di organizzazione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, e induzione e sfruttamento della prostituzione, commessi nella provincia di Forlì. Ieri l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale presso la Corte d’Appello di Bologna ha disposto la carcerazione della donna, dovendo scontare la pena residua di un anno e nove mesi di reclusione, consentendo alla donna il beneficio della detenzione domiciliare.

Ieri mattina gli investigatori della Squadra Mobile della Questura hanno rintracciato la donna presso la sua abitazione ravennate e, dopo le formalità di legge l’hanno sottoposta al provvedimento restrittivo. Sempre nella giornata di ieri gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna hanno denunciato un 57enne originario di Roma, per il reato di truffa aggravata in concorso. L’uomo, in concorso con un’altra persona, aveva pubblicato un annuncio sul portale subito.it per la locazione di un immobile, poi risultato inesistente. L’uomo era riuscito ad incassare, nel frattempo, la somma di 1.100 euro che la persona interessata alla locazione gli aveva fatto ricevere mediante ricariche di una carta. Postepay. Le indagini della Squadra Mobile relative ai trasferimenti di danaro hanno permesso di individuare il 57enne e denunciarlo.

fonte  –  https://questure.poliziadistato.it/Ravenna/articolo/7925f586b519d232564816107

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano