Lavoro. Inps: a Giugno - 818 mila rapporti, più colpiti i precari - Ilmetropolitano.it

Lavoro. Inps: a Giugno – 818 mila rapporti, più colpiti i precari

(DIRE) Roma, 17 Set. – A Giugno si registrano 818 mila posizioni di lavoro in meno rispetto allo stesso mese del 2019. Piu’ colpiti i contratti a tempo determinato, con un saldo che e’ risultato pari a -582.000. Lo riferisce l’Inps nell’Osservatorio sul precariato. Il saldo annualizzato, si legge nel rapporto, vale a dire la differenza tra i flussi di assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi, identifica la variazione tendenziale delle posizioni di lavoro (differenza tra le posizioni di lavoro in essere alla fine del mese osservato rispetto al valore analogo alla medesima data dell’anno precedente). Esso, in progressiva flessione gia’ nel corso della seconda meta’ del 2019, e’ divenuto negativo a febbraio (-28.000) ed e’ peggiorato a causa della caduta dell’attivita’ produttiva conseguente all’emergenza sanitaria, soprattutto a marzo (-280.000) e ad aprile (-617.000). Successivamente e’ continuata la dinamica negativa ma con un ritmo in progressivo rallentamento (-745.000 a maggio e -818.000 a giugno). A giugno 2020 rimane ancora significativamente positivo, pur continuando a ridursi, il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato (+232.000) e dell’apprendistato (+23.000). L’impatto del Covid-19 ha fortemente interessato i contratti a termine, accentuandone le tendenze, gia’ in essere, alla flessione. Il saldo dei rapporti a tempo determinato a giugno 2020 e’ risultato pari a -582.000. Dati tendenziali significativamente negativi si registrano, sempre a fine giugno, pure per gli intermittenti (-103.000), i somministrati (-156.000) e gli stagionali (- 232.000). (Lum/ Dire) 11:43 17-09-20

Recommended For You

About the Author: PrM 1