Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, il 25 Settembre torna la Notte Europea dei Ricercatori - Ilmetropolitano.it

Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, il 25 Settembre torna la Notte Europea dei Ricercatori

Venerdì 25 Settembre ore 21.00 torna al Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria la Notte Europea dei Ricercatori. L’appuntamento previsto, tradizionalmente, l’ultimo venerdì del mese di Settembre quest’anno la Commissione Europea lo ha rinviato al 27 novembre. Settembre è il mese in cui vengono programmate le attività didattiche per questo si è pensato di mantenere la tradizionale data, il che non esclude una nuova programmazione nella data posticipata. L’obiettivo della Notte europea dei ricercatori è quello di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto non formale.

Il Planetarium Pythagoras, nel suo piccolo, è impegnato per diffondere l’innovazione scientifica nella scuola, incrementare la qualità dell’insegnamento ed aumentarne la sensibilità. Il supporto, proposto dal Planetario, al piano dell’offerta formativa delle scuole consente di coniugare l’approfondimento culturale all’interesse per l’astronomia e l’astrofisica, con l’acquisizione di nuove competenze didattiche e metodologiche non disgiunte dall’innovazione tecnologica. L’edizione 2020 ha come titolo: “Il Planetario tra ricerca scientifica e ricerca in didattica”. Il programma spazia dalla tecnologia, all’ambiente, al ruolo delle Olimpiadi di Astronomia nella formazione dei docenti. Nello specifico si parlerà della termografia con drone che trova impiego in svariati contesti: dal controllo energetico e strutturale di impianti ed edifici, fino alle applicazioni in campo ambientale e all’inquinamento luminoso. Al pubblico presente verranno fornite delle centraline SQM (Sky Quality Meter) con le quali potranno monitorare lo stato dell’inquinamento luminoso nella nostra città. Non può mancare, nella parte conclusiva del programma lo spettacolo sotto la cupola del Planetario. L’iniziativa ricade all’interno della Terza edizione Festival calabrese dell’Astronomia: “Sulla via dei Greci di Calabria a riveder le stelle – Il cielo come laboratorio di didattica, divulgazione, conservazione, recupero, conoscenza dei valori ambientali, culturali e paesaggistici della Calabria.” Il progetto è stato cofinanziato nell’ambito degli interventi della Regione per la valorizzazione del sistema dei Beni Culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria – Annualità 2019. La manifestazione si svolgerà nel massimo rispetto del protocollo anti-contagio Covid19. L’ evento è gratuito, la cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Prenotazione necessaria: scrivere a planetario.rc@virgilio.it.

Recommended For You

About the Author: PrM 1