Calendario Venatorio: le precisazioni della Regione Calabria - Ilmetropolitano.it

Calendario Venatorio: le precisazioni della Regione Calabria

I chiarimenti dopo l’ordinanza cautelare del Tar

La Regione Calabria interviene per offrire chiarimenti al mondo venatorio dopo l’ordinanza con cui, il 25 settembre scorso, il Tar Calabria ha in parte accolto, in via cautelare, i ricorsi presentati da alcune associazioni ambientaliste, fissando l’udienza di merito al 24 Marzo 2021.

In particolare, precisa l’Assessorato regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca, la richiamata ordinanza cautelare stabilisce la sospensione del prelievo di sole due specie, moriglione e pavoncella, e in attesa di verifica dei tempi di prelievo anticipa la chiusura della stagione venatoria al 13 gennaio 2021 per le specie per le quali è prevista l’apertura anticipata della caccia: Colombaccio, Gazza, Cornacchia Grigia, Ghiandaia.

Inoltre, il provvedimento dei giudici amministrativi dispone la sospensione delle attività di caccia all’interno delle “Aree Natura 2000” (ZPS-SIC), poiché ha ritenuto necessario l’assoggettamento del calendario venatorio alla procedura di Valutazione di Incidenza Ambientale, secondo quanto disposto dal Tar Liguria in relazione al piano faunistico ligure.

Ribadendo la validità dell’impianto complessivo del calendario venatorio e del piano faunistico, approvati sulla base della concertazione tra le parti interessate, l’Assessorato regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca sottolinea che, al fine di non pregiudicare (o comunque limitare al minimo) il periodo di sospensione della caccia in aree ZPS e SIC, nelle quali tra l’altro, essa è fondamentale per frenare il moltiplicarsi degli ungulati, si sta operando in sinergia con l’Assessorato regionale all’Ambiente, per consentire il rapido ed efficace ripristino dell’attività venatoria pure in tali aree.

Nello specifico, a tal riguardo i due Assessorati stanno già lavorando alla valutazione di incidenza ambientale, che ha lo scopo di accertare la possibile, eventuale incidenza negativa del piano faunistico, sui Siti di Importanza Comunitari (SIC), sulle Zone Speciali di Conservazione (ZSC) e sulle Zone di Protezione Speciale (ZPS), per come richiesto dal Tar.

Fonte https://www.regione.calabria.it/website/portaltemplates/view/view.cfm?19217

Recommended For You

About the Author: PrM 1