Coronavirus. Locri (RC): test rapidi al Comune per positività di un dipendente - Ilmetropolitano.it

Coronavirus. Locri (RC): test rapidi al Comune per positività di un dipendente

Calabrese: “Effettueremo questi controlli, dopo la positività di un dipendente comunale, per la sicurezza dei nostri lavoratori e per rassicurare la comunità». Inoltre, il primo cittadino fa un appello alla responsabilità e precauzione: “La sicurezza della collettività al primo posto e, invito la comunità a rispettare tutte le regole e le ordinanze messe in atto, anche e soprattutto in prossimità della ricorrenza dei defunti, durante le visite al cimitero”.

«La sicurezza dei nostri lavoratori e della collettività al primo posto!» Giovanni Calabrese così fa sapere che domattina a seguito della particolare situazione che si è venuta a creare per la positività di un dipendente comunale non asintomatico e al fine di garantire la salute dei dipendenti comunali e dei cittadini, dipendenti e amministratori si sottoporranno al test rapido antigenico. «Abbiamo prenotato – comunica- i tamponi rapidi antigenici che verranno somministrati ai dipendenti e agli amministratori comunali che nei giorni scorsi hanno avuto contatto con il dipendente che ha contratto il Covid 19».

L’esame diagnostico verrà effettuato domani mattina in apposita infermeria dedicata allestita presso il palazzo municipale dal personale medico e sanitario del Laboratorio analisi dell’istituto Clinico De Blasi di Reggio Calabria.  L’amministrazione continua a monitorare la situazione e mantiene un rapporto costante con i cittadini risultati positivi al Covid auspicando per gli stessi una rapida guarigione.  Si continua a rivolgere l’invito ai cittadini a utilizzare tutte le necessarie precauzioni e a rispettare rigorosamente tutte le disposizioni al fine di evitare incresciose situazioni considerata l’imprevista e rapida avanzata del nemico invisibile.

Inoltre, in prossimità della ricorrenza dei defunti l’Amministrazione comunale ha deciso di non chiudere il cimitero, salvo diverse disposizioni di organi superiori.  «Cari Cittadini, in questa fase molto difficile per tutti, ci stiamo avvicinando alla ricorrenza dei defunti – afferma Calabrese, rivolgendo il suo appello ai cittadini-. Molti Comuni stanno predisponendo ordinanze di chiusura dei cimiteri al fine di evitare assembramenti. Già nella scorsa primavera siamo stati obbligati a chiudere il cimitero con enorme dispiacere per tutti noi. A Locri vorremmo evitare di ricorrere a ulteriori provvedimenti di chiusura, pertanto Vi invito a non concentrare le visite ai defunti domenica 1 e lunedì 2 novembre ma a farlo in modo ordinato e con tutte le necessarie precauzioni nel corso della settimana. Il cimitero cittadino sarà tutti i giorni presidiato dalla Polizia Locale e sono certo che ci sarà come sempre responsabilità e serietà da parte di tutti noi».

Recommended For You

About the Author: PrM 1