Nave cargo perde oltre 1900 container in mare, 60 carichi di merci pericolose. Incidente sulla rotta da Yantian (Cina) alla California (USA). Disastro ambientale sfiorato? - Ilmetropolitano.it

Nave cargo perde oltre 1900 container in mare, 60 carichi di merci pericolose. Incidente sulla rotta da Yantian (Cina) alla California (USA). Disastro ambientale sfiorato?

La nave portacontainer ONE APUS, una nave di 364 metri da 14.000Teu, di proprietà di Chidori Ship Holding, gestita da NYK Ship Management e noleggiata a Ocean Network Express (ONE), diretta in Giappone, durante il suo viaggio da Yantian (Cina) a Long Beach (USA), è stata vittima il 1° dicembre di una violenta tempesta. Le indagini a bordo della ONE Apus stimano che il numero di container persi o danneggiati potrebbe superare le 1.816 unità, di cui circa 60 si ritiene siano container DG (merci pericolose). Si tratta di 54 container con fuochi d’artificio, otto con batterie e due con etanolo liquido. Nessuno dei contenitori persi è stato ancora recuperato. La nave è ora attraccata al porto di Kobe in Giappone, dove sarà possibile raddrizzare le pile di container instabili e valutare i danni dell’incidente. Nel frattempo, è stato trasmesso un alert ai centri di salvataggio e coordinamento congiunti (Joint Rescue and Coordintaion Centres, JRCC) di Honolulu e Guam per avvertirli del potenziale pericolo derivante dai container persi in mare. È il secondo incidente di questo tipo a colpire la compagnia ONE. Il 30 ottobre è stata vittima di un incidente causa maltempo la nave ONE Aquila, gemella di ONE Apus, battente bandiera di Panama, costruita nel 2018, da 14.052 Teu, che ha subito una perdita di container durante la navigazione verso il porto di Long Beach. La nave ONE Aquila è stata dirottata al porto di Tacoma per scaricare i container danneggiati e subire le riparazioni rientrando in servizio l’11 novembre. Un portavoce di ONE ha confermato che tutto l’equipaggio è al sicuro ed è rimasto illeso nell’incidente. Incidenti simili, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono molto rari stando a quanto afferma il World Shipping Council, che generalmente utilizza l’espressione “evento catastrofico” per indicare la perdita di almeno 50 container in un solo episodio. Ad una settimana dal fatto sembra che le operazioni di recupero non abbiano ottenuto risultati significativi. Ecco il video: https://youtu.be/P0QUHhkySfs

CS Sportello dei Diritti

Recommended For You

About the Author: PrM 1