Taranto. Cocaina ed eroina sotto il sedile dell’auto: 50enne pregiudicato arrestato dalla Polizia - Ilmetropolitano.it

Taranto. Cocaina ed eroina sotto il sedile dell’auto: 50enne pregiudicato arrestato dalla Polizia

Importante sequestro di droga dei Falchi della Squadra Mobile. Nel corso di un posto di controllo in pieno centro cittadino, l’attenzione dei poliziotti è stata attirata da un uomo che, a bordo di una Mercedes che procedeva ad andatura troppo elevata per il centro abitato, alla vista dell’auto della polizia si è immediatamente fermato ed inserito la retromarcia con il chiaro intento di sottrarsi al controllo.

I Falchi in un brevissimo tempo sono riusciti a bloccare l’uomo ancora a bordo della sua auto. Sin da subito l’uomo, un pregiudicato 50enne originario della provincia di Bari, ha mostrato evidenti segni di nervosismo, non riuscendo a fornire una convincente spiegazione sul motivo della sua presenza nel capoluogo Jonico. In considerazione anche dei suoi precedenti penali, i poliziotti hanno deciso di approfondire il controllo,  con un’accurata perquisizione nell’abitacolo della Mercedes.

Sotto il sedile del conducente  i Falchi hanno rinvenuto, all’interno di una busta di plastica, un grosso involucro sigillato da nastro adesivo da imballaggio di colore marrone, contenente 535 grammi di eroina allo stato puro e quattro confezioni sottovuoto con all’interno cocaina in polvere dal peso complessivo di 350 grammi circa. Inoltre in possesso dell’uomo sono stati recuperati anche 400 euro in contanti, poi  sequestrati  poiché ritenuti di provenienza illecita. Il 50enne è stato arrestato in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito espletate negli Uffici della Questura è stato accompagnato presso la locale Casa Circondariale. Il valore della droga sequestrata, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato circa cinquantamila euro.

 

comunicato stampa – fonte  –  https://questure.poliziadistato.it/Taranto/articolo/126060114f192c509337572435

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano