Coronavirus, Intelligence: contagi sottostimati per errore di conteggio - Ilmetropolitano.it

Coronavirus, Intelligence: contagi sottostimati per errore di conteggio

10:29 – Il presidente del Consiglio Dimissionario, Giuseppe Conte, ha ricevuto un dossier da parte dell’intelligence nel quale emerge che in Italia i contagi dovuti al Coronavirus appaiono sottostimati del 50%, a causa “dal calo del numero dei tamponi a metà novembre 2020”, scrive ANSA. Tale situazione genera un’inaffidabilità dei dati raccolti per poter poi applicare una corretta azione correttiva. “Osservando le terapie intensive nella parte finale dell`anno, si può dedurre che vi è stata una fase di ripresa dell`epidemia verso la metà dicembre” continua il dossier. “Una ripresa che non è stata rilevata né tracciata dai numeri nazionali a causa dei pochi test effettuati in quel periodo”. L’Intelligence dunque afferma che prima di Natale non c’è stato un calo di pazienti a rischio vita, i quali oscillavano intorno alle 2.580 unità, in quanto non è stato notato il rialzo della curva epidemiologica dovuto all’errata conta delle nuove positività. “Un altro elemento che avrebbe inquinato l’attendibilità dei dati raccolti è l’inserimento nel conteggio dei tamponi dei test antigenici. I nuovi test, conteggiati insieme a quelli molecolari e non scorporati, avrebbe di fatto impedito un confronto con le serie storiche passate” (cit. ANSA).

SM

banner

Recommended For You

About the Author: Silvana Marrapodi