ONU, Etiopia: siglato accordo per aiuti umanitari urgenti, pericolo malnutrizione - Ilmetropolitano.it

ONU, Etiopia: siglato accordo per aiuti umanitari urgenti, pericolo malnutrizione

12:29 – L’agenzia alimentare delle Nazioni Unite afferma di aver raggiunto un accordo con l’Etiopia per espandere l’accesso degli operatori umanitari e “aumentare” le operazioni nella regione del Tigray, colpita dal conflitto. A causa dei raid aerei e delle successive offensive avvenute in Tigray, migliaia di civili sopravvissuti sono stati costretti alla fuga, per tanto le Nazioni Unite e le ONG internazionali hanno deciso di impegnarsi nella lotta per ottenere “misure concrete per espandere l’accesso per gli operatori umanitari in tutto il Tigray, e il PAM amplierà le proprie operazioni” per soccorrere le quasi 3 milioni di persone in difficoltà. Il Governo del Tigray ha accettato gli aiuti, soprattutto alimentari, consentendo di accelerare le revisioni delle richieste degli operatori umanitari di spostarsi all’interno della regione assediata, e metterà a disposizione dei trasporti speciali per il raggiungimento di zone rurali impervie. “I nuovi termini rientrano “nell’ambito dell’accordo esistente” tra il governo e le Nazioni Unite sugli aiuti, secondo la dichiarazione del WFP”, scrive AL-JAZEERA. Tali procedure sono state ulteriormente velocizzate per raggiungere la persona più bisognosa nel luogo più remoto del Paese. Resta comunque difficile avere un rapporto reale della situazione nel Tigray, in quanto la stampa e i media non possono accedere nelle zone ad alto rischio. “Solo l’1% delle quasi 920 strutture di trattamento nutrizionale nel Tigray è raggiungibile”, per cui si registra un aumento della malnutrizione acuta in tutta la regione e le scorte di cibo nelle famiglie stanno lentamente finendo. (cit. AL-JAZEERA)

SM

Recommended For You

About the Author: Pr2