Reggio Calabria, città in ostaggio di bici elettriche e monopattini. In troppi non rispettano il codice stradale - Ilmetropolitano.it

Reggio Calabria, città in ostaggio di bici elettriche e monopattini. In troppi non rispettano il codice stradale

di GNS

Sono molteplici le segnalazioni che ci giungono nei confronti di un fenomeno diffuso in città ed ampiamente sottovalutato da chi di dovere. Biciclette con pedalata assistita ed altri mezzi a trazione elettrica, guidati spesso da giovanissimi, compiono le peggiori violazioni del codice della strada mettendo a rischio la loro incolumità e quella degli altri. Questa situazione contribuisce ad aggravare lo stress alla guida dei normali automobilisti che si devono divincolare già tra profonde buche dell’asfalto (dove è rimasto) e monnezza accumulata, che dai bordi invade le carreggiate. In qualità di cittadini e per dar voce ai contribuenti reggini chiediamo che venga posto un argine a questa situazione “delirante” prima che  qualche famiglia pianga le conseguenze di tale inopportuna trascuratezza. E’ facile notare questi mezzi passare a velocità tra la gente sul centralissimo Corso Garibaldi, o sfrecciare sul boulevard in via Marina, o contromano e con passeggero\i aggrappato al seguito. Certo è anche più imbarazzante che queste infrazioni vengano compiute proprio sotto la zona istituzionale, cioè tra Palazzo San Giorgio la Prefettura e Palazzo Alvaro.  Con questa segnalazione non stiamo invitando la Polizia Municipale ad elevare sanzioni, la cassa è l’ultima utilità o almeno dovrebbe, la “presenza” di chi di dovere deve avere carattere dissuasivo prima che sanzionatorio. Di questi tempi economicamente nefasti ad elevare una sanzione vuol dire infierire… Basterebbe, ove è possibile, anche una sonora e sempre utile ramanzina. Troppo semplice ed inefficace alla causa ma non alla cassa certo, scrivere solo sul taccuino munito di carta carbone. Nella speranza che questo invito\reclamo sia arrivato a chi di dovere, manterremo sempre l’attenzione molto alta su questa ed altre pericolose situazioni, già ampiamente segnalate e mai risolte.

foto di GNS

FMP

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Fabrizio Pace is a journalist, editor of www.ilmetropolitano.it.