Genova. Grazie alla musica ad alto volume si scopre un ricercato - Ilmetropolitano.it

Genova. Grazie alla musica ad alto volume si scopre un ricercato

Due amici tentano di ostacolare il controllo e vengono arrestati anche loro

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato tre cittadini ecuadoriani pregiudicati di 29 anni. Due di loro per resistenza e lesioni a P.U. e il terzo a seguito di Provvedimento del Tribunale di Genova. Durante il regolare servizio di controllo del territorio gli operatori delle volanti dell’U.P.G. hanno notato  una serranda aperta da cui proveniva musica ad alto volume e vociare di più persone. Scesi dall’auto per controllare, hanno bussato alla porta e gli hanno aperto due soggetti poco collaborativi e  reticenti a mostrare i loro documenti. Visto che all’interno del locale vi era un terzo soggetto che non si era avvicinato, i poliziotti hanno tentato di raggiungerlo ma sono stati spintonati dai due amici. Nonostante ciò l’uomo è stato identificato e si è appurato che a suo carico pendesse un ordine di carcerazione per espiare una pena di quasi 3 anni.

Dopo averlo fatto accomodare sulla Volante i poliziotti hanno comunicato anche agli altri due che sarebbero stati portati in Questura in quanto e avevano ostacolato l’arresto del loro amico, stavano trasgredendo le normative anticovid  e perché  uno di loro era senza documenti. A quel punto i due hanno di nuovo cercato lo scontro fisico colpendo i poliziotti con calci e manate(un operatore è stato refertato con 15 gg. di prognosi) e addirittura tentando di chiuderli dentro al locale abbassando la serranda. Condotti finalmente in Questura è stato avvisato il PM di turno che ha disposto che gli arrestati fossero tradotti presso le camere di sicurezza in attesa del rito per direttissima fissato per stamattina.

comunicato stampa – fonte: https://questure.poliziadistato.it/Genova/articolo/8446048d308855d6964248009

Recommended For You

About the Author: PrM 1