Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, chiude la Settimana della Cultura - Ilmetropolitano.it

Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, chiude la Settimana della Cultura

Si è conclusa la quinta edizione della Settimana della Cultura organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, che quest’anno accoglie il “Laboratorio dello Stretto”. Grande la soddisfazione di Maria Daniela Maisano, Direttore Reggente dell’Accademia e Responsabile Scientifico del Laboratorio dello stretto, per il bilancio positivo che, nonostante la modalità streaming, ha registrato sold out in tutti gli appuntamenti. Lo stesso Direttore ha annunciato che questa è solo l’anteprima di un ricco programma di attività che partirà subito nell’ambito del “Laboratorio dello Stretto”, progetto finanziato dall’intervento “Linee guida per le istituzioni AFAM calabresi finalizzate al sostegno di interventi a valere sull’Azione 10.5.1 del POR Calabria FESR/FSE 2014 – 2020”.

Grazie all’alta qualità dei temi proposti, la rassegna ha rappresentato un appuntamento importante e di grande suggestione. Il contributo dei curatori, tutti docenti dell’Accademia, e dei loro ospiti esperti e artisti di chiara fama, ha innescato stimolanti dibattiti toccando temi di grande attualità artistica e professionale che ha visto la partecipazione attiva di studenti e studiosi di tutt’Italia.

La rassegna si è aperta con la conferenza stampa, per procedere subito con gli eventi in programma. Patrizia Giancotti, docente di Antropologia, ha curato il seminario “Voci di resistenza culturale ai tempi della Pandemia”, articolato in sei incontri che hanno ospitato artisti e studiosi di fama nazionale e internazionale: Domenico De Masi, Tito Rosemberg, Shirley Krenak, Maria Fratelli, Domenico Fazzari, Salvatore Fiorini, Gianni Parodi, Mauro Porru, Vito Teti, Udo Gumpel, Sanne De Boer, Daniel Cundari, Stefania Piccolo, Emanuela Giordano, Katina Genero, Patrizia Nardi, Daniela Perco, Pasquale Faenza, Freedom Pentimalli, Lilith Moscon.

Tiziana Nicolò, docente di Pedagogia e Didattica dell’Arte, ha curato il seminario “Find your job – Diffusione della cultura economica e d’impresa e orientamento alle professioni”, con Marika Gangemi, Artistic Director & Teacher e Domenica Viterisi, esperta delle Politiche Attive del Lavoro.

Bianca Pedace, docente di Estetica, ha curato il seminario “Incontri con la critica”, in dialogo con Marco Tonelli, direttore della galleria d’arte moderna “G. Carandente” a Spoleto.

Con Giancarlo Muselli, docente di Scenografia, insignito del David di Donatello 2015, si è aperto un dibattito sul dietro le quinte del set cinematografico, con tre appuntamenti intitolati “I Mestieri del Cinema”, ospiti Brunella De Cola, art director concept artist, Cesare Accetta, direttore della fotografia e Licia Maglietta, attrice, regista e drammaturga.

Massimo Monorchio, docente di Computer Graphic ha curato quattro incontri laboratoriali, “Pillole di Composition: Una finestra su After Effect” con Marco Lucisano, pittore e illustratore, esperto di animazione digitale. L’attività ha reso protagonisti gli allievi che hanno potuto partecipare attivamente con le loro idee.

Due gli incontri curati da Pierluigi Bucca, docente di Informatica, nell’ambito del seminario formativo “Web marketing – Google ADS”, con Antonio Orlando, web specialist – Google ADS Certified Partner.

Annamaria Curatola, docente di Didattica del Museo, ha curato il seminario dal titolo “Viaggio” alla scoperta della civiltà Persiana”, che ha visto ospiti con Fataneh Hasani Jafari e Amer Fatahizadeh, Iran Payam Noor University e Morad Abdivarmazan, Farhangian University.

Il seminario curato da Remo Malice, docente di ruolo di Teoria della Percezione e Psicologia della Forma, “Valerio Villareale. Il Canova Siciliano” ha ospitato Giulia Villareale, giovane studiosa, laureata presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.

Fabrizio Sebastiani, ha curato il workshop dal titolo “Live video con Arena: introduzione a Resolume” nel quale ha approfondito l’analisi dettagliata dell’interfaccia del software per la regia e la composizione video dal vivo, con effettistica.

Salvatore Borzì e Cristina Fatato, rispettivamente docenti di Modellistica ed Elementi di Grafica Editoriale e di Tecnologie per l’Informatica, hanno curato il seminario “Tra Motion Graphic e comunicazione” con l’esperto Joseph Ciccariello, 3D Artist, che collabora con Warner Bros Italia, Sky Italia, Volkswagen, Euronics Italia, Rai Fiction, Canale5, Titanus Film Productions, LA7, Columbia Pictures, RAI2.

Paolo Genoese, docente esperto esterno di Graphic Design e Layout e tecniche di visualizzazione, ha curato “FACE festival – ALUMNI”, partner del progetto è FACE Festival Arte Creatività Ecocultura, primo festival di video arte al Sud giunto alla sua nona edizione, sua ospite Francesca Procopio, Visual designer specializzata nel campo della fotografia e della grafica e Giacomo Triglia, regista e sceneggiatore attivo soprattutto nella realizzazione di video musicali (Luciano Ligabue, Afterhours, J-Ax, Brunori Sas, Maneskin, Levante, Irene Grandi, Francesca Michielin, Zero Assoluto, Decibel, Francesco Sarcina, Eugenio Finardi, Cristina Donà, Colapesce, Simona Molinari, Gilberto Gil, Dimartino, Joe Barbieri e tanti altri).

Andrea Bruno, docente di Arte del Fumetto, premiato in più edizioni a Napoli Comicon e Lucca Comics, ha curato il seminario in tre incontri “L’editoria del fumetto e le sue trasformazioni”, con Alessio Trabacchini, critico, editor e curatore, principalmente per il fumetto, è uno degli organizzatori del Festival internazionale di fumetto di Bologna BilBOlbul, docente presso la ACCA Academy di Roma e presso le accademie NABA e RUFA.

Marcello Francolini e Alfredo Maiorino, rispettivamente docenti di Storia dell’Arte Contemporanea e Pittura, hanno curato “L’opera Figura”, un percorso misto tra critica d’arte e sperimentazione artistica. Sempre Francolini con Gian Maria Tosatti, artista associato alla galleria Lia Rumma, ha curato il seminario dal titolo “Arte nelle cinque dimensioni”.

Gli eventi curati da Pasquale Lettieri, docente di Storia dell’Arte e della Moda, si sono articolati in due giornate “Percorsi di storia della moda” e “Percorsi di storia dell’Arte”, alle quali hanno partecipato personaggi di chiara fama nello scenario internazionale come Mauto Adami, Roberto De Wan, Isabelle De Botton, Deborah Correnti, Letizia Bonelli, Damiano Rota, Endless Artista, Massimo Borgia, Fulvio Granocchia, Cristian Contini, Anna Ducarelli, Mariella Gennarino, Beatrice di Borbone Due Sicilie, Daniela Javarone, Antonella Barbarossa, Francesco Scialò, Antonella Cavezzano, Remo Malice, Carmen Cardillo, Antonio Sollazzo, Paolo Giosuè Genoese, Davide Pellicano, Davide Rametta, Federico Fuji, oltre a ricevere i saluti istituzionali di personaggi del mondo politico nazionale.

Deborah Correnti, docente di Design del Tessuto, ha curato “Metamorfosi: La natura si trasforma in trame pregiate”, attraverso due percorsi guidati ha trattato la storia, la coltura e la trasformazione di materie pregiate in tessuti di alta moda: il bisso chiamato anche seta di mare, la seta e la ginestra. I suoi ospiti il maestro Chiara Vigo, Benedetta Genovese, la “Filanda Cogliandro” e Pasquale Filippelli esperto in lavorazione di “seta e ginestra”, tutors Giada Rinaldi e Giorgia Taverna.

Dietro le quinte, l’intera rassegna è stata supportata dallo staff del Laboratorio dello Stretto, con la supervisione del Responsabile Scientifico, Maria Daniela Maisano, del Direttore Artistico Francesco Scialò e il coordinamento di Daniele Sandro Politi. La complessa macchina organizzativa è composta dai professionisti Celestina Marino, responsabile relazioni esterne, Teresa Barbara Vallelonga, responsabile segreteria tecnica organizzativa, Antonella Postorino, responsabile promozione, comunicazione, divulgazione, Alessandro Rugolo, responsabile monitoraggio, controllo qualità e rendicontazione e i primi tutor incaricati, tra gli otre 40 che saranno coinvolti, a supporto dell’evento: Victoria Cojocaru, Domenica Cosoleto, Roberta Lo Schiavo, Lorenzo Pio Massimo Martino, Alessandra Plovino, Erika Scalo.

Antonella Postorino

Responsabile Promozione, Comunicazione e Divulgazione

Laboratorio dello Stretto Accademia di Belle Arti di RC

Recommended For You

About the Author: PrM 1