Draghi: Attenersi a indicazioni Ministero, alcune regioni trascurano anziani - Ilmetropolitano.it

Draghi: Attenersi a indicazioni Ministero, alcune regioni trascurano anziani

(DIRE) Roma, 24 Mar. – Sui vaccini le regioni devono attenersi alle priorita’ indicate dal ministero della Salute. Alcune hanno infatti trascurato i loro anziani in favore di gruppi che vantano priorita’ ‘contrattuali’. E’ duro con le regioni il premier Mario Draghi, nel corso delle comunicazioni al Senato in vista del consiglio europeo. Draghi ricorda che andare spediti con le vaccinazioni e’ cruciale. “Ma e’ cruciale vaccinare prima i nostri concittadini anziani e fragili, che piu’ hanno da temere per le conseguenze del virus”, dice il premier Mario Draghi, riferendo al Senato in vista del consiglio europeo. Il presidente del consiglio sottolinea “gli importanti risultati” ottenuti dal governo: “L’86% degli ospiti nelle residenze sanitarie assistenziali ha gia’ ricevuto una dose di vaccino e oltre due terzi ha completato il ciclo vaccinale. Un recente studio dell’Istituto Superiore di Sanita’ ha stimato che il numero di nuovi casi di Covid-19 diagnosticati nelle RSA tra fine febbraio e inizio marzo e’ rimasto sostanzialmente stabile, a fronte di un chiaro aumento dell’incidenza nella popolazione generale”. Per quanto riguarda la copertura vaccinale “di coloro che hanno piu’ di 80 anni, persistono purtroppo importanti differenze regionali, che sono molto difficili da accettare. Mentre alcune Regioni seguono le disposizioni del Ministero della Salute, altre trascurano i loro anziani in favore di gruppi che vantano priorita’ probabilmente in base a qualche loro forza contrattuale”. Draghi aggiunge: “Dobbiamo essere uniti nell’uscita dalla pandemia come lo siamo stati soffrendo, insieme, nei mesi precedenti. Tutte le regioni devono attenersi alle priorita’ indicate dal Ministero della Salute”. “In tempo di pandemia – spiega ancora – anche se le decisioni finali spettano al governo, come ha ricordato anche una recente sentenza della Corte Costituzionale, sono pienamente consapevole che solo con una sincera collaborazione tra Stato e Regioni, in nome dell’Unita’ d’Italia, il successo sara’ pieno”. (Rai/ Dire) 09:56 24-03-21

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1