Vaccino. Ema ha preso in esame 86 casi trombosi rare, 18 fatali - Ilmetropolitano.it

Vaccino. Ema ha preso in esame 86 casi trombosi rare, 18 fatali

Per il Prac è fondamentale individuare comparsa segnali precoci

(DIRE) Roma, 7 Apr. – Un’analisi approfondita realizzata su 62 casi di trombosi cerebrale e 24 di trombosi venosa, riportati nel database europeo EudraVigilance fino al 22 Marzo. Di questi casi 18 sono risultati fatali. Gli eventi rari sono stati riportati nei sistemi Eaa e nel Regno Unito, dove circa 25 milioni di persone hanno ricevuto il vaccino. Lo studio e’ stato realizzato dal comitato di farmacovigilanza dell’Ema. “La combinazione segnalata di coaguli di sangue e piastrine molto basse e’ rara -si legge in un documento del Prac- mentre i benefici complessivi del vaccino nella prevenzione del Covid-19 superano il rischio degli effetti collaterali. La combinazione di coaguli di sangue e piastrine basse potrebbe essere collegata alla risposa immunitaria dell’organismo che porta a una condizione simile a quella osservata a volte nei pazienti trattati con eparina (trombocitopenia indotta da eparina)”. Il Prac ha richiesto nuovi studi e modifiche rispetto a quelli in corso “con l’obiettivo di fornire maggiori informazioni e intraprendere tutte le ulteriori azioni necessarie”. Per l’Ema e’ molto importante individuare tempestivamente i segnali della comparsa di eventuali eventi avversi legati alle trombosi. “Riconoscendo i segni precoci dei coaguli di sangue e delle piastrine basse e trattandoli precocemente, gli operatori sanitari possono aiutare le persone colpite da questi eventi nel loro recupero ed evitare complicazioni” – continua la nota. Il comitato invita a fare attenzione, in particolar modo, a fiato corto, dolore al petto, gonfiore delle gambe, persistente dolore addominale, mal di testa e vista offuscata. (Fde/ Dire) 17:37 07-04-21

Recommended For You

About the Author: PrM 1