PA. Brunetta: Smart working resterà dove migliora efficienza - Ilmetropolitano.it

PA. Brunetta: Smart working resterà dove migliora efficienza

(DIRE) Roma, 18 Apr. – “Senza imbrigliarlo in percentuali, lo smart working dovra’ restare uno strumento del lavoro pubblico e dovra’ essere regolato dal contratto, per evitare ogni abuso a danno dei dipendenti”. Lo dice il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, in un’intervista a La Nazione – Il Giorno – Il Resto del Carlino. “Ma dovra’ anche essere ancorato a tre variabili: efficienza, produttivita’ e customer satisfaction. Se le migliora bene, altrimenti si lavora in presenza”. Quanto alle nuove assunzioni nella Pubblica amministrazione, il ministro chiarisce: “Abbiamo bisogno di immettere nella Pa circa 150 mila persone ogni anno da qui al 2026, non soltanto per compensare le uscite, ma anche per rafforzare gli organici dei settori piu’ sofferenti, come la sanita’ e gli enti locali. In piu’ dobbiamo reclutare personale qualificato, tecnico e gestionale, per la realizzazione dei progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza: ci sara’ un nuovo portale ad hoc”. (Lum/ Dire) 10:13 18-04-21

Recommended For You

About the Author: PrM 1