Algeria. Stretta su cortei non autorizzati a un mese da elezioni - Ilmetropolitano.it

Algeria. Stretta su cortei non autorizzati a un mese da elezioni

(DIRE) Roma, 10 Mag. – L’Algeria si appresta a bandire qualsiasi manifestazione che non abbia prima ricevuto approvazione da parte del governo e delle autorita’ competenti. A renderlo noto e’ il ministro degli Interni del Paese nordafricano, Sabri Boukadoum. Stando a quanto dichiarato ieri dal dirigente, tutti gli organizzatori delle proteste dovranno avere un permesso ufficiale e specificare l’orario di inizio e fine della manifestazione. Eventuali mancanze rispetto a queste procedure, ha specificato Boukadoum, “verranno ritenute violazioni della legge e della Costituzione, il che privera’ i cortei di legittimita’ e fara’ si’ che vengano gestiti nel modo che questi presupposti richiedono”. La misura annunciata dal ministro arriva a circa un mese dalle elezioni legislative, previste per il 12 giugno, ed e’ in linea con quanto stabilito da un comma della nuova Costituzione approvata a novembre con un referendum voluto dal presidente Abdelmadjid Tebboune. Alle consultazioni partecipo’ solo il 25 per cento degli aventi diritto. Secondo alcuni analisti, il provvedimento intende colpire il movimento Hirak, che organizza ogni venerdi’ dei cortei per protestare contro corruzione e malgoverno. Il movimento e’ nato in modo spontaneo nel febbraio 2019 ed e’ stato determinante per porre fine al governo del presidente Abdelaziz Bouteflika, al potere dal 1999. (Bri/ Dire) 17:16 10-05-21

Recommended For You

About the Author: PrM 1