Al via gli Stati Generali Mondo Lavoro Cultura e Spettacolo - Ilmetropolitano.it

Al via gli Stati Generali Mondo Lavoro Cultura e Spettacolo

Dal 21 al 24 Giugno 2021, appuntamento con istituzioni, player e stakeholder protagonisti dell’evento nazionale trasmesso in diretta on line da Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020+21, e da Riccione

Parma, 18 Giugno 2021. In nessun Paese come in Italia è difficile separare il resto dell’economia dalla cultura, perché proprio la cultura italiana è l’anima di quel made in Italy che, senza di essa, potrebbe essere made in qualsiasi altro luogo.

In Italia, l’economia culturale genera 60 miliardi di euro (nel 2019), 96 miliardi se si include anche l’”event industry”, pari al 6% del Pil, con 1,5 milioni di occupati, 416 mila imprese attive (incluse le “creative driven”) e con effetti moltiplicatori straordinari: per ogni euro di valor aggiunto prodotto, se ne attiva 1,8 nel resto dell’economia nazionale. In crescita prima della pandemia, il settore è stato messo in ginocchio dal Covid-19, con perdite nel 2020 pari al 70%, secondo l’Osservatorio di Impresa Cultura Italia – Confcommercio – Swg.

Gli Stati Generali Mondo Lavoro Cultura e Spettacolo fanno il punto dal 21 al 24 giugno, mettendo sotto i riflettori le politiche di rilancio, le nuove competenze necessarie allo sviluppo, le best practice che i vari settori – arte, musica, intrattenimento e spettacolo, cinema e teatro – stanno mettendo in campo.

Istituzioni, player e stakeholder si confronteranno nell’ambito di questo evento nazionale trasmesso on line da Parma e da Riccione, con doppio appuntamento quotidiano – ore 10.00 / 12.00 e 15.00 / 17.00 – accessibile gratuitamente al pubblico on line.

Tra gli ospiti: l’assessore alla Cultura del Comune di Parma, Capitale Italiana della Cultura 20+21, Michele Guerra; il sindaco del Comune di Procida, Capitale 2022, Raimondo Ambrosino; il Presidente della Giuria che attribuisce il titolo annuale di Capitale della Cultura Italiana, professor Stefano Baia Curioni; Andrea Erri, direttore generale Teatro la Fenice di Venezia; Vallarino Gancia, presidente del Teatro Stabile di Torino; Serena Bertolucci, direttrice Palazzo Ducale di Genova; Alfonsina Russo, direttrice del Parco Archeologico del Colosseo; Stefano Raimondi, direttore artistico di ArtVerona; Paolo Manera, direttore della Film Commission di Torino; Alberto Cipriani, manager del Gruppo Cipriani e nipote del fondatore dell’Harry’s Bar; Tito Pinton, proprietario del Musica Club Riccione e patron del Muretto di Jesolo.

Si parte lunedì 21 giugno alle ore 10.00 con l’incontro “Istituzioni a confronto: la cultura come importante leva per il rilancio in Italia” che coinvolgerà alcuni tra i principali poli culturali italiani: Venezia, Firenze, Genova, Ferrara, con Parma e Procida protagoniste di un virtuale passaggio del testimone di Capitali Italiane della Cultura.

Recommended For You

About the Author: PrM 1