Migranti. Il sindaco di Lampedusa chiede un tavolo a Draghi - Ilmetropolitano.it

Migranti. Il sindaco di Lampedusa chiede un tavolo a Draghi

(DIRE) Bologna, 21 Giu. – La migrazione? “È un problema epocale. Per questo ho chiesto al presidente Draghi di mettere all’ordine del giorno la discussione sul fenomeno delle migrazioni, spesso trattato da alcuni esponenti politici solo per aizzare odio e confusione, per guadagnare l’1 o 2% in più nei sondaggi”. Lo afferma, oggi a Bologna durante un seminario per la ‘Giornata mondiale del rifugiato’, celebrata ieri, Salvatore Martello, sindaco di Lampedusa. Il primo cittadino commenta poi alcune passate dichiarazioni di Matteo Salvini, riguardo alla situazione Covid nel centri di accoglienza dell’isola: “Salvini sosteneva che gli africani portassero il Covid, e che i rifugiati contagiassero i turisti di Lampedusa, che passeggiavano coi migranti. Ditemi, a chi viene voglia di venirsi a fare un bagno, se pensa di contagiarsi?”. Esternazioni come quelle del leader del Carroccio “possono demolire- prosegue Martello- un intero sistema economico. Se per esempio si parla di ‘emergenza sanitaria’ a Lampedusa, il turista dice ‘sto a casa’. Ma non si dice che il centro di accoglienza è sovraffollato, e che quindi la sicurezza sanitaria all’interno del centro diminuisce per questo motivo”. Questo tipo di annunci “confondono le persone- conclude Martello- perchè c’è da un lato la speculazione e dall’altro il silenzio. E vince chi parla e specula. Se prima e durante la pandemia non avessimo preparato il sistema Lampedusa, saremmo stati schiacciati politicamente da coloro che dicevano che erano gli africani a portare il Covid in Italia”. (Pit/ Dire) 19:09 21-06-21

Recommended For You

About the Author: PrM 1