Aeroporto di Bologna. Guardia di Finanza e Dogana intercettano ingenti quantità di valuta non dichiarata - Ilmetropolitano.it

Aeroporto di Bologna. Guardia di Finanza e Dogana intercettano ingenti quantità di valuta non dichiarata

Prosegue, senza soluzione di continuità, l’attività di contrasto al trasferimento illegale di valuta attuata, attraverso uno strutturato piano d’azione, dalla Guardia di Finanza e dalla Dogana nell’ambito dello scalo aeroportuale di Bologna.

Nei giorni scorsi, nelle maglie del dispositivo di controllo attuato è finito un cittadino di nazionalità marocchina che, nel tentare di eludere i controlli doganali e valutari, non è sfuggito al fiuto dell’unità cinofila “cashdog” della Guardia di Finanza.

La segnalazione ha consentito ai finanzieri, in collaborazione con i funzionari doganali, di rinvenire denaro contante occultato sulla persona e nel bagaglio al seguito per oltre 40.000 euro, del cui possesso il passeggero non è stato in grado di fornire giustificazioni attendibili.

Costante è, in tale settore, l’impegno della Guardia di Finanza e della Dogana che, nel solo periodo estivo, hanno intercettato denaro contante non dichiarato per oltre 2 milioni di Euro, trasportato soprattutto da passeggeri in uscita dal territorio nazionale. Tutti i passeggeri segnalati si sono avvalsi della facoltà di estinguere le violazioni accertate mediante l’oblazione immediata, consistente nel pagamento di una sanzione amministrativa che varia dal 30% al 50% dell’importo eccedente.

comunicato stampa – Guardia di Finanza di Bologna

Recommended For You

About the Author: PrM 1