Canottaggio: nove medaglie per l'Italia all'Europeo Under 23 - Ilmetropolitano.it

Canottaggio: nove medaglie per l’Italia all’Europeo Under 23

KRUSZWICA, 05 settembre 2021 – L’Italia ha concluso oggi l’Europeo Under 23 di Kruszwica (Polonia) con la conquista di nove medaglie: quattro oro (quattro con maschile, due senza Pesi Leggeri maschile, due senza e quattro di coppia leggeri femminili), due argento (quattro con femminile, quattro di coppia pielle maschile), tre bronzo (due senza e quattro di coppia maschili, doppio Pesi Leggeri femminile). Risultati che consentono all’Italremo Under 23 di concludere al secondo posto nel medagliere per nazioni dietro alla Romania (10 medaglie: cinque oro, cinque argento) e davanti alla Gran Bretagna (cinque medaglie: due oro, un argento, due bronzo), e che vede andare in medaglia ben 30 azzurri (17 uomini, 13 donne) sui 45 componenti il totale della delegazione Italremo in Polonia.

ph A.Carbonara/Canottaggio.org

Venendo ai risultati, conquistano il titolo di campioni d’Europa – aggiungendolo alla medaglia d’oro iridata vinta a Racice (Repubblica Ceca) neanche due mesi fa ai Mondiali di categoria – tra gli uomini, il quattro con maschile di Nunzio Di Colandrea, Alessandro Bonamoneta, Davide Verità, Andrea Carando e il timoniere Emanuele Capponi, che nel finale hanno la meglio sulla Romania, e nelle donne, entrambe nei Pesi Leggeri, il due senza di Greta Parravicini e Maria Elena Zerboni, e il quattro di coppia di Matilde Barison, Greta Schwartz, Sara Borghi e Maria Sole Perugino, rispettivamente su Turchia e Germania. Il quarto oro continentale a Kruszwica lo vince invece il due senza Pesi Leggeri maschile degli esordienti in maglia azzurra Francesco Torta e Giacomo Gallo, primi sulla Turchia.

ph A.Carbonara/Canottaggio.org

Le medaglie d’argento portano la firma del quattro con femminile di Andrea Alfano, Alice Dorci, Giulia Landolfi, Dora Tufano e la timoniera Alessandra Faella e del quattro di coppia Pesi Leggeri maschile di Michele Venini, Emanuele Castino, Lorenzo Francesco Giovanni Luisetti e Alessandro Pozzi, che si piegano rispettivamente solo dinanzi a Romania e Germania. I tre bronzi, infine, finiscono al collo del due senza maschile di Giovanni Codato e Paolo Covini (oro Lituania, argento Romania), del quadruplo maschile di Pietro Cangialosi, Lorenzo Gaione, Leonardo Tedoldi e Francesco Molinari (oro Repubblica Ceca, argento Bielorussia) e del doppio pielle femminile di Ilaria Corazza e Elena Sali (oro Turchia, argento Polonia).

ph A.Carbonara/Canottaggio.org

Per quanto concerne i restanti piazzamenti dell’Italremo Under 23, quarto posto per il quattro senza maschile e il singolo Pesi Leggeri maschile, quinto per il singolo e il quattro senza femminili, sesto per il doppio leggero maschile. Il doppio femminile chiude la finale B al quarto posto, mentre il singolo maschile è terzo in finale C, ottenendo dunque rispettivamente il decimo e il quindicesimo posto complessivo. Archiviato l’Europeo Under 23 di Kruswica, l’Italia del canottaggio torna a concentrarsi sugli impegni nazionali, con Barletta che il prossimo weekend, dal 10 al 12 settembre, ospiterà i Campionati Italiani di Coastal Rowing e Beach Sprint, preludio ai Mondiali della specialità in programma tra fine settembre e l’inizio di ottobre a Oeiras (Portogallo).

Nelle immagini (ph A.Carbonara/Canottaggio.org): in alto il quattro con maschile; in calce, il quattro di coppia pesi leggeri femminile, il due senza pesi leggeri maschile, il due senza pesi leggeri femminile

Recommended For You

About the Author: PrM 1