Milano, preziosi e contanti nascosti nell’armadio: la Polizia di Stato sottopone a fermo un 29enne pregiudicato - Ilmetropolitano.it

Milano, preziosi e contanti nascosti nell’armadio: la Polizia di Stato sottopone a fermo un 29enne pregiudicato

Lunedì 27 Settembre, in viale Fulvio Testi a Milano, la Polizia di Stato ha sottoposto al fermo per ricettazione un 29enne italiano, già gravato da denunce per la detenzione di armi clandestine, nonché da precedenti per rapina, furto, ricettazione, minaccia in concorso, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

foto di GNS

Le indagini della Squadra Investigativa del Commissariato Greco-Turro, hanno portato gli agenti in viale Fulvio Testi nell’appartamento in uso all’uomo: dal controllo dell’abitazione è stato possibile rinvenire un totale di circa 400 grammi di preziosi in oro unitamente alla somma di più di 31mila euro in contanti, il tutto nascosto in doppi fondi all’interno di alcuni mobili. La perquisizione ha portato al rinvenimento e sequestro di due orologi di ingente valore. I successivi accertamenti dei poliziotti di Greco Turro, effettuati sui database in uso alle forze dell’ordine, hanno permesso di risalire a una rapina consumata ai danni di due donne, avvenuta solo tre giorni prima del fermo, nella quale le vittime dichiaravano di essere state rapinate di due orologi e di denaro contante. La rapina, come descritto in denuncia, era stata consumata da un uomo a bordo di uno scooter che aveva urtato l’automobile a bordo della quale viaggiavano le due donne. A seguito del sinistro stradale inscenato, l’uomo ha proposto alle due vittime di spostarsi in una strada meno esposta al traffico per concludere un accordo di constatazione amichevole.

Qui, dicendo di avere un’arma nascosta, il rapinatore ha costretto le due donne a consegnarli orologi e denaro. Gli agenti di via Perotti hanno quindi accertato che i numeri identificativi degli orologi elencati in denuncia fossero gli stessi rinvenuti nella casa del 29enne fermato per ricettazione.

 

comunicato stampa – fonte: https://questure.poliziadistato.it/Milano/articolo/11946156df2ca382f728116496

Recommended For You

About the Author: PrM 1