Ciad. Trattative con i ribelli in vista del "dialogo nazionale" - Ilmetropolitano.it

Ciad. Trattative con i ribelli in vista del “dialogo nazionale”

Consiglio militare invia delegati in Egitto e in Francia

(DIRE) Roma, 20 ott. – Missioni diplomatiche in Egitto e in Francia sono state autorizzate dal Consiglio militare al potere in Ciad nel tentativo di coinvolgere gruppi ribelli in un “dialogo nazionale” in programma a novembre.
L’iniziativa è coordinata dal Comitato tecnico speciale guidato dall’ex presidente Goukouni Weddeye. Tra gli inviati al Cairo c’è Mornadji Mbaissanabe Karouba, un generale dell’aviazione. In Francia spicca la partecipazione dell’ex ministro delle Finanze Mahamat Allamine Bourma. Tra le personalità che potrebbero essere contattate, secondo fonti di stampa concordanti, figura Mahamat Nouri, presidente dell’Union des forces pour la démocratie et le développement (Ufdd), una coalizione che nel 2008 aveva provato a rovesciare Idriss Déby Itno, capo di Stato morto nell’aprile scorso dopo oltre 30 anni al potere. A succedergli è stato il figlio Mahamat Idriss Déby, ora alla guida del Consiglio militare, organismo con mandato in scadenza nel 2022.
A contestare il passaggio del potere di padre in figlio è stato anche il Front pour l’alternance et la concorde au Tchad (Fact), gruppo scissionista in passato parte dell’Ufdd, coinvolto ad aprile negli scontri culminati nel ferimento e nella morte di Idriss Déby. Ad agosto un dirigente del gruppo ha ipotizzato una partecipazione al “dialogo nazionale”. Conferme di “contatti preliminari” sono arrivati da Weddeye, anche se sull’evoluzione della trattativa pesa più di un’incognita.

Recommended For You

About the Author: PrM 1