La Città Metropolitana al lavoro per le arterie stradali del basso Jonio reggino - Ilmetropolitano.it

La Città Metropolitana al lavoro per le arterie stradali del basso Jonio reggino

Ieri il sopralluogo alla presenza dei Consiglieri delegati Carmelo Versace e Domenico Mantegna

Palizzi, Ferruzzano superiore, Careri, Natile di Careri, Natile vecchio e Platì. Questo il tour sulla fascia jonica che, nella giornata di ieri, ha visto impegnati i consiglieri metropolitani delegati alla Viabilità e Lavori pubblici, Carmelo Versace e Domenico Mantegna. Dopo il tavolo tecnico con “Calabria verde” sulle condizioni della SP2 organizzato dall’amministrazione platiese, gli amministratori di Palazzo Alvaro hanno svolto un sopralluogo direttamente sull’arteria stradale fortemente compromessa da frane e smottamenti. Ad accompagnarli, anche il dirigente ed il funzionario del settore Viabilità, Lorenzo Benestare e Tito Misefari.

Successivamente, i consiglieri Versace e Mantegna hanno svolto un sopraluogo, insieme ad alcuni amministratori locali, lungo il perimetro del Campo sportivo di Natile, opera finanziata dall’ex Provincia per 500 mila euro ma rimasta incompiuta. Quindi, a Natile superiore hanno incontrato i cittadini per affrontare le criticità più significative del territorio. L’attenzione dei consiglieri metropolitani si è, dunque, spostata sulla strada per Ferruzzano superiore il cui manto è collassato sotto le ultime forti piogge. Accompagnati dal sindaco ed al vicesindaco del paese Jonico, Domenico Silvio Pizzi ed Antonino Crea, i consiglieri ed il dirigente di Palazzo Alvaro hanno valutato alcune soluzioni da porre in essere nel brevissimo tempo. Il giro è proseguito a Palizzi dove il consigliere Versace, il dirigente Benestare ed il funzionario Misefari si sono soffermati con il sindaco Umberto Felice Nocera e con gli amministratori appena eletti per affrontare le questioni più delicate inerenti la viabilità, soprattutto nella parte alta del paese. Anche in questo caso, i rappresentanti della Città Metropolitana si sono impegnati a porre, da subito, i rimedi del caso.

Per il consigliere delegato Mantegna, dunque, si è trattato di “un momento di forte partecipazione utile a raccogliere le istanze e le problematiche direttamente dalla viva voce delle comunità che, in molti casi, soffrono problemi infrastrutturali atavici”.

“Continua il percorso di ascolto e confronto – ha detto Mantegna – con i cittadini e gli amministratori locali dei 97 Comuni che compongono il vasto territorio della Città Metropolitana. È questa, infatti, la filosofia che, sin dal proprio insediamento, ispira l’azione dell’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà. Nelle prossime settimane il percorso proseguirà in altre porzioni di un comprensorio che ha bisogno di un costante e continuo monitoraggio, in attesa che le nuove sfide del Pnrr, aggiunte alle tante fonti di finanziamento intercettate dall’amministrazione metropolitana in questi ultimi anni, possano ricucire le ferite rimaste aperte nei diversi territori”.

Recommended For You

About the Author: PrM 1