Perugia: cittadino albanese tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti - Ilmetropolitano.it

Perugia: cittadino albanese tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

Nel corso delle ordinarie attività di controllo economico del territorio, intensificate negli ultimi giorni anche a seguito del rafforzamento delle misure “anti-Covid”, i Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Perugia hanno arrestato un cittadino albanese che trasportava oltre un chilo di cocaina purissima.

In particolare, durante un’attività di perlustrazione del territorio, i finanzieri hanno controllato la persona, che si aggirava, in prossimità del centro storico di Umbertide (Pg). L’atteggiamento di ostentata tranquillità e circospezione ha insospettito i militari che hanno proceduto all’ispezione dello zaino che l’uomo portava a tracolla, rinvenendo l’ingente quantitativo di droga, destinato, molto probabilmente, alla vendita “al dettaglio” sulle locali piazze di spaccio, dove avrebbe fruttato oltre 100.000 euro.

L’uomo, un quarantaduenne albanese, già da diverso tempo dimorante nell’alta valle del Tevere, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, è stato tradotto presso la casa circondariale di Capanne. Il servizio è il risultato della costante attività di contrasto ai traffici illeciti che la Guardia di Finanza persegue, attraverso il costante monitoraggio dei quartieri del capoluogo e delle aree della provincia più sensibili a fenomeni di illegalità.

comunicato stampa Guardia di Finanza Comando 

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1