Sudan. Premier Hamdok sostituisce i Governatori nominati dopo il Golpe - Ilmetropolitano.it

Sudan. Premier Hamdok sostituisce i Governatori nominati dopo il Golpe

Col Putsch erano stati rimossi amministratori vicini a società civile

(DIRE) Roma, 13 Dic. – In Sudan il primo ministro Abdalla Hamdok ha sostituito tutti i governatori statali ad interim che erano stati nominati dal generale Abdelfattah al-Burhan dopo il colpo di Stato militare dello scorso 25 Ottobre. A renderlo noto è stata lo stesso ufficio del premier. La decisione si iscrive nel contesto dell’accordo per la formazione di un nuovo governo siglato lo scorso 21 Novembre tra al-Burhan e Hamdok. L’intesa concede a quest’ultimo la libertà di scegliere la composizione dell’esecutivo sotto la supervisione del Consiglio sovrano, l’organismo di transizione con funzioni esecutive presieduto dal generale. Dopo il golpe i militari avevano rimosso dall’incarico e sostituito con dei segretari generali ad interim tutti gli amministratori locali dei 18 Stati federali del Paese che facevano parte delle Forces of Freedom and Change (Ffc).

Quest’ultima formazione è costituita dai movimenti che hanno animato la protesta popolare che nel 2019 contribuì insieme a un intervento dell’esercito a rovesciare il trentennale governo dell’ex presidente Omar al-Bashir, aprendo di fatto all’attuale fase di transizione. A oggi le Ffc, insieme a diversi movimenti della società civile e alle principali sigle sindacali del Paese, hanno rifiutato l’accordo del 21 novembre e hanno deciso di continuare con una mobilitazione di disobbedienza civile lanciata all’indomani del golpe. Manifestazioni sono previste anche oggi. L’intesa siglata il mese scorso era stata propiziata dal rilascio di Hamdok. Il premier era infatti stato messo in detenzione dai militari il giorno del putsch e tenuto agli arresti domiciliari fino alla vigilia dell’accordo. (Bri/ Dire) 12:57 13-12-21

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1