BCE. Spread Italia è aumentato, politica monetaria resta flessibile - Ilmetropolitano.it

BCE. Spread Italia è aumentato, politica monetaria resta flessibile

Foto di moerschy da Pixabay

(DIRE) Roma, 13 Gen. – “Nell’ultima settimana di ottobre i mercati dei titoli di Stato hanno mostrato aumenti significativi, sebbene temporanei, dei differenziali: ad esempio 32 punti base in Italia, 18 punti base in Portogallo e 14 punti base in Spagna”. E’ quanto emerge dal bollettino della Bce. “A partire da novembre i differenziali sui titoli di Stato a lungo termine sono lievemente diminuiti in Germania e Francia, collocandosi complessivamente su un livello inferiore di circa 10 punti base, sospinti dall’elevata domanda di obbligazioni sicure in un contesto di scarsa liquidità sui mercati del debito sovrano ed evidenziando, in qualche misura, un andamento tipico di fine anno. Nel complesso, i differenziali sono rimasti relativamente stabili in Portogallo e Spagna, ma in Italia sono aumentati di circa 15 punti base nel periodo in esame”. Perciò, vista l’attuale incertezza, il Consiglio direttivo della Bce ha deciso di “mantenere flessibilità e restare aperto a tutte le opzioni nella conduzione della politica monetaria”. Nell’ambito del mandato della Bce, “in condizioni di tensione, la flessibilità rimarrà un elemento della politica monetaria ove i rischi per la sua trasmissione mettano a repentaglio il conseguimento della stabilità dei prezzi. In particolare, in caso di ulteriore frammentazione del mercato connessa alla pandemia, i reinvestimenti del programma Pepp potranno essere adeguati in maniera flessibile nel corso del tempo, fra le varie classi di attività e i vari paesi in qualsiasi momento”. (Lum/ Dire) 11:39 13-01-22

Recommended For You

About the Author: PrM 1